Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: 64
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0092
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
«4 DELLA ARCHITETTURA

ma intralasciando I' opera, fino a tanto che ì loro primi inpiastramemi si sitno
lécchi, maturamente, & sensatamcnte dipoi edificano. Dicono che la calcina
ha fatto la presa , quando ella ha gitrato fuori una certa lanugine , o vero un
fiore, conosciuto da Muratori. Di quante in quante braccia si habbia a intta-
lal'ciare il lavorare , ce ne avvertirà la grolsezza di elso muro, & la temperie
«lei luogo , & del Cielo . Quando tu giudicherai da doversi intralasciare, co.
prirai la sommità dello edificio con Strami, accioche il vento , o i! Sole non
consumi il nervo della calcina, & la faccia più tolto diventare vana , che ra-
sciugarsi , o fare presa in debito tempo . Quando tu ricomincerai a murarvi
gettavi molta & molta acqua chiara ; fino a tanto, che la si inzuppi bene :
Et che le polveri si mandino con l'acqua via ; accioche non vi reitino fo.
menti da generare fichi salvatichi . Non è cosa alcuna che più faccia 1' opera
soda , & ltabile, che il bagnare le Pietre con molta acqua . Et dicono che
la Pietra non è ben bagnata, sé rompendola non truovi le faccie sue insin
bene adentro humide, & quasi diventate nere per tutto. Aggiugni a que-
lle cose, che nel murare, in tutti i luoghi, ne quali forsè alcuno potesse
desiderare, o per varie commoditadi dello edificio, o per suoi piaceri , altri
vani, giù per lo andare delle mura ; bisogna tirare archi, sotto i quali ica-
vato di poi il muro, habbia 1' arco sicura & nata con elso lui sedia da ri-
posarsi . Né si può dire quanto la forza, & i nervi della muraglia si indebo-
lischino, toltane via alcuna volta una pietruzza ben minima . Et certo mai
ci verrà fatto che noi attacchiamo una muraglia nuova ad una vecchia;
talmente che non si aprino 1* una dall' altra. Et per quella magagna non si
può dire quanto il muro indebolito, diventi pronto al rovinare. 11 muro gros-
lo non ha bisogno di armadure, o ponti, conciosia che per la sua larghez-
za dà occasione a Maestri da potervi Ilare sopra .

Del sare le mura con 'varie cose , del modo dello intonicarle, delle spranghe, $* de

rimedti loro , & della antichissima legge dell'i Architettori, & de

rimedii da schisare i pericoli delle Saette.

CAP. XI.

NOi habbiamo trattato del legitimo modo del murare ; con che Pietre cer-
to si innalzi ; & con che calcina si muri ; Ma havendosi a maneggiare
diverse sorti di Pietre, alcune le quali non si murino con la calcina, ma con
lo stucco ; & alcune altre , che si commettino infra loro senza intriso di sorte
alcuna ; Et sieno oltra di quello alcuni altri modi di edificare, che con i ri-
pieni soli ; & alcuni che con le cortecce sole si finisehino , & limili ; ne trat-
teremo brevilsimamente . Le Pietre che si hanno a murare con terra, bisogna
che siano quadre, & molto aride, & a quello non è cosa alcuna più commo-
da che i mattoni , o cotti , o più predo crudi ben secchi . Il muro fatto di
mattoni crudi, è molto atto alla sanità de gli habitatori ; & elsendo contro a
suochi sicurilsimo, non è anco molto commolso da Tremuoti. Ma il medelìmo,
sé e' non si fa grosib , non regge alle impalcature. Per quello comandava Ca-
tone, eh' e' vi si tiralsino alcuni pilaslri di Pietra, che reggesiino le travi. So-
no alcuni, che desiderano che il loto con che hanno a murare , su simile al
bitume ; & credono che quello sia ottimo, che melso nell" acqua si risolve a-
dagio ; & che malvolentieri lì spicchi dalle mani; & che si riserri molto, quan-
do si secca. Altri lodano più il renoso, perche egli è più trattabile ■ Qye"
sio si fatto lavoro bisogna di fuori vellirlo d' una crolla di calcina ; & di den-
tro, sé ti piace, di gelso o di terra bianca. Et perche quella più adatta-
mente si accolli , si deDbe nel murare, mettere ne fesiì delle congiunture al-
cuni pezzuoli di mattoni hor in quello luogo, & hor in questo altro, che

ipor-
loading ...