Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: 88
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0120
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ss

DELLA ARCHITETTURA.

ni cosi fatti, forniscono una ragionevole altezza di mura. Quello cosi fatto],
voro non è brutto a vedere ; & per difensione è molto forte ; percioche ù
Pietre lo difendono da le arsioni ; & il legname da li arieti . Quelle (] fat.
mescolanze non sono molto approvate da alcuni; Percioche e' dicono chela
calcina, & il legname non convengono insieme lungo tempo; conciona che
il legname è consumato, & abbruciato, & da la salsedine, & da lo aidore
de la calcina. Oltre a che sé per sorte la muraglia rovinerà per batteria; di-
cono che e' ti avverrà, elTendo tutta la muraglia, come d'un pezzo, che seos-
sa , la si commoverà , & sarà inclinata a rovinar tutta ad un tratto. Ma noi
pentiamo che le mura, contro le ingiurie de colpi si fermino molto bene in
quello modo: Faccinsi barbacani fuori del diritto de le mura, a guisa di trian-
golo , con uno angolo volto a nimici, discoslo 1* uno da 1" altro sette brac-
cia , & mezo, & poi da l'uno a l'altro tirinvisi archi in volta; Et i vani
che quivi come zane rimangono, si riempino di Ararne, & di terra, pillata con
fìagioni. Et di qui ti avverrà, che la forza de le macchine , & gli impetuosi
colpi, saranno da la tenerezza del terreno ingannati, & le mura da la comi-
novazione de la batteria, non si debiliteranno, le non qua, & là sparsamente;
& quelle buche, che vi si faranno, si potranno riserrare in un subito. In Si-
cilia gioverà grandemente la abbondanza de le pomici a far quel che noi cer-
chiamo in quello luogo . In altri luoghi in cambio di pomice, & di terra non
senza commodità si serviranno di tufi. Né in si fatto lavoro ricuseremo il ges-
so. Finalmente sé di quelle cose , alcuna ne sarà per avventura , che sia polla
a rincontro de li numidi venti Australi, o de vapori notturni, vertali, & cuo-
turali d' una seorza di Pietra. Et inanzi ad ogni altra cosa, ti gioverà gran-
demente , sé tu farai che la ripa de forti di fuori, stia a pendio , & che ]' ar-
gine del fortb sia alquanto più alto che il reilo del terreno : Percioche i colpi
de li inimici non toccheranno le mura; ma palleranno di sopra . Et alcuni ci
sono che credon che quel muro sia più che gli altri gagliardo contro le bat-
terie, le linee del quale s'assomiglino a denti de le leghe. Lodo in Roma
quelle mura che hanno nel mezo de l'altezza loro uno andito con certe buco-
line in luoghi commodi, donde gli Arcieri portino offendere aseosamente il
traseurato, & seorrente inimico . Et quelle Torri ancora, che ad ogni trenta-
sette braccia, & mezo si congiungono a la muraglia, quasi come barbacani,
risaltando tonde a lo in fuora ; & avanzando con l'altezza loro , 1' altra mura-
glia , accioche chi fra loro si volerti: accollare a la muraglia, elponga alle
saerte il fianco disarmato , & vi rimanga morto . Percioche in quella guisa le
mura da il fiancheggiare de le Torri, & 1' una Torre da l'altra saranno difele.
Da quella banda che le Torri sguardano verso la terra , fa che le sieno senza
mura , & aperte , accioche sé per aventura i nimici v' entrailero dentro, non
vi llieno sicuri. Le cornici a le Torri, & a le mura oltre a che le arrecano
ornamento , & (labilità con la loro legatura, proibiseono ancora il lalirc da
le portevi leale . Sono alcuni che per le mura, & vicino martimo a le Tom,
vogliono che vi si lasci precipitii interposli ; & gli fortificano con ponti di legno
che in un subito si portono & alzare , & abbalsare secondo il bisogno, & s°n°
utili , & buoni. Gli Antichi usarono da ciaseun lato de le porte piantarvi
due gran Torri gagliardissime per tutto, le quali come due braccia , facendo
favore al seno , & a 1' apertura de 1' entrata, la defendevano. Ne le Torri
non debbono essere alcune flanze in volta, ma impalcature d' arte , accioche
ad un bisogno sien più facili a levarli, o ad abbruciarsi. Et i detti tavoliti
de le Torri non vogliono che sieno confitti con chiodi altrimenti, accioche
vincendo il nimico, più facilmente lì portino disfare. Coperture & stanz»"

non vi manchi

verno

tane»

del
& da (ìmìli ingiurie de tempi difenderli. Ne le merlature, che spor"

le quali cose . le sentinelle portino da le brinate-

, ut uà inii111 ingiurie oc tempi uiieiiueui . inc le merlature, cìii- *r-
in fuora, sianovi piombatoi, da quali si portino aventare a nimici «

Pie-
loading ...