Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: 97
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0131
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LIBRO QUARTO. 97

sopra capo alcune sommità di altissimi Monti da vederli di lontano , & notabi-
li ; a quali i Naviganti pollino, come a luogo detcrminato , dirizzare il loro na-
vigare. Dentro al Porto si dcbbe tirare una ripa, & un Ponte; accio quindi
si habbia più commodità, de lo (caricare le Navi . Quella sorte di muraglia ula-
rono gli Antichi variamente: de le quali varietati non è tempo da parlare al
predente . Conciolia che tale diseorso si debbe riserbare, allhora che noi parle-
remo del ralsettare i Porti, & del condurre tal macchina. Debbe oltra di
Sucsto il Porto riavervi luoghi da parteggiare , & un Portico, & un Tempio,
ove pollino alquanto fermarli quelli che el'cono de Navilii. Né vi debbono
mancare colonne, spranghe , & campanelle di ferro, a le quali si pollino lega-
re i Navilii . Faccinvili (pelle voltieciuole , sotto le quali si mettino al coperto
le cose portate : murinvisi ancora in su le bocche torri alte , & gagliarde ; accio-
che da la lanterna di elTe si vegghino venire le Vele ; & quindi la notte con
fuochi inoltrino a Naviganti il cammino sicuro; & con le loro merlature di-
fendimi i Navilii de gli amici ; & mettinvisi a traverso catene, che tenghino
fuora gli inimici. Et dal Porto al dritto mezo de la Città , dirizzisi una ltrada
maestra, & vi concorrino aisai Borghi ; accioche da ogni verso si porta in un
subito assalire la insoiente armata de nimici; & habbia più adentro alcuni seni
minori, dove i Navilii indeboliti si portino ralsettare . Ma non si laici quello
indietro, appartenendoti egli malsimo al Porto: che furono, & sono Città ce-
lebrate , sicure più per quello, che per altro ; cioè per havere le bocche , &
in luogo de le bocche l'entrata incerta; & le diversità de canali conoseiuti a
pena da chi vi nuota, movendovi!! il fondo d' hora in hora . Quelle son quel-
le cose che ci è parso di dire de gli edificii publici de lo univerlale ; sé già non
ci aggiugnerte, che dicono che si seompartisehino le Piazze ; che alcune servino
a potervi vender le cose, che ne la pace vi saranno (tate portate ; alcune iervino
perche la gioventù vi si eserciti ; & alcune nella guerra sorvino a riporvi legna-
mi, (trami, & altre coli fatte cose, che t'habbino a servire a potere lopportar
1' artedio . Ma il Tempio , i luoghi sacri, & il luogo da rendere ragione, &
luogo da recitarvisi spettacoli, & limili, sono più follo luoghi comuni, & pro-
prii di non molti ; & quelli sono o Sacerdoti, o pure Magillrati, & però
tratteremo di essi a luogo loro.

N

DEL-
loading ...