Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: 101
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0135
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
la ci

asa

LIBRO QUINTO. ,0I

alcuno entrare, & portar fuori cosa alcuna. Guarderenci ancora che i vani de
le finestre, & de gli usci, non sieno esposti né a le commodità de ladri , né a
vicini; accioche non interrompino , vegghino , o conoschino quel che si faccia in
casa, o quel che vi si porti. Edificavano gli Egittii le case private di maniera
che dal lato di fuori non apparivano alcune finestre . Desidererebbe forsè alcu-
no bavere una porta di dietro , per la quale si conducessmo dentro le ricolte
portate o dal carro, o da le beltie, accioche la porta principale non si im-
brattasse, & vi aggiugnerebbono un altro usciolino più secreto, per il quale sen-
za saputa de la samiglia, il Padron solo porcile ricevere dentro i Cavalieri secre-
ti, & que' che gli portassino avvisi, & useire fuori a sua porta, secondo che
ricercano i tempi, & lo clsere de le cose. Io non biasimo già questo, ma
io desidero ben grandemente , che vi fussmo nascondegli, & riportigli nascosisii-
mi, & secretissimi, & stanze da rifuggirvi copertissìme, che a pena le sapesse
il Padrone , ne quali luoghi per i cali sinistri si potessmo riporre le velli , gli
argenti, & le e' bisognasse per mala disaventura , egli vi si salvasse ancora sé stes-
i'o. Nel sepolcro di David erano slati fatti alcuni nascondegli, per naseondervi
dentro i tesori de la eredità Regia, con uno artificio tanto maraviglioso, che
eoli era imponibile accorgetene in modo alcuno; De 1' uno de' quali dice Io-
seto, che Ircano Pontefice dopo mille trecento anni ne cavò tre milia Talenti
d'oro, cioè mille ottocento migliaia di seudi per liberare la Città dallo assedio
di Antioco . Oltra questo dicono che assai tempo dopo, Herode ancora ne ca-
vò di un altro una gran quantità di oro. In quelle cole adunque convengono
le case de Principi con quelle de privati : Ma vi è principalmente quella dif-
ferenza , cioè che 1" una, & 1' altra di quelle hanno inanzi tratto un certo
che, di lor natura propria ; Conciosia che in quanto a quelle parti che si
hanno ad attribuire a lo uso di molti, dette parti debbono esser & piti, &
maggiori ; & in quanto a quelle che si hanno ad assegnare a gli usi de pochi,
debbono dette parti esser più tosto alquanto più ornate, che tanto grandi. Ev-
vi quella altra differentia ancora , che ne le case de Principi bisogna che que*
ricetti che son dellinati a l'uso di pochi, habbino ancor elsi del grande , cosi
bene , come quelle parti, che sono desiniate a 1' uso di molti ; conciosia che
tutti i luoghi de le case de Principi s' empiono sempre di moltitudine. Ma ne
Je altre cale private, quelle parti, e' hanno a lervire a l'uso de più , gioverà
porle di maniera, che le sieno non altrimenti che quelle de Principi. Et gli
appartamenti sieno al tutto distinti per la Moglie, & per il Marito, & per ì
mini Uri, di modo che tutti non pure somminillrino per tutto al bisogno,
ma a la maiestà ancora , & non vi resulti alcuna confusione da la moltitudine
di quegli di casa. Quella cosa è veramente molto difficile, & mal volentieri
da potersi far sotto un solo tetto ; & però a cialcuno membro si debbe dare la
sua regione , & il suo sito , & il suo intero spatio del tetto , & la sua mura-
glia ; ma debbonsi congiugnere di maniera & con le coperture, & con i
veroni, che la moltitudine de servi, & di que' di casa, mentre che s'affretta-
no di sare le facende, non habbino a venirvi, come chiamati di un' altra casa
vicina , ma vi sieno pronti, & predi . Et i fanciulli , & le serve , & lo strepi-
to del redo de la famiglia, che sempre cicala , siano separati da i commertii
de Patroni ; & cosi si separi ancora ogni men dilicata pulitezza de servi. Le
llanze de Principi, dove hanno a Ilare a mangiare, si debbono porre in luo-
go dignissìmo. Il porsi alto arreca seco grandezza; il vederli come sotto a
gli occhi la marina, le colline, & una regione grandissima, arreca medesi-
mamente grandezza. Tutta la casa de la Moglie sarà separata al tutto da
la casa del Principe suo marito, eccetto però che l'ultimo appartamento, &
le stanze del letto matrimoniale, debbono esser comuni a 1' una , & al' altro.
Uno solo portinaro serrerà, & guarderà con una porta sola amendue le lor
case . Le altre cose, ne le quali quelle sieno differenti da le altre, si aspettana

più
loading ...