Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: 111
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0145
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
) m»

LIBRO QUINTO. >>,

sino di voler audienza nel Senato, egli è utile de la Rcpublica 1' haver uno
luogo dove con degnila & de forestieti, & de la Città, tu gli possa ricevere
mentre che eglino aspettano d' edere chiamati, o intromessì. intimamente in
cosi fatti publici edificii, si debbe non si far punto besfe di alcuna cosa , che
si appartenga a poter commodamente ricevere la moltitudine de Cittadini, te-
nernela honoratamente, & opportunamente rimandamela . Et sopra tutto si deb-
be havere avertenza che e' non vi manchino per conto alcuno tutte le com-
modità poiTibili de gli andari, & de lumi, & de luoghi larghi, & di altre si-
mili cose. Ma al Palazzo dove si ministri milizia , dove molti contendono in-
sicine , bisògna che vi sieno aperture più & maggiori, & più pronte che nel
Tempio, o nel Palazzo principale. La entrata nel Palazzo principale, detto
Senato, è di nccertità che sia affortificata non meno che honeliamente. Et que-
llo si per rispetto de le altre cose, si ancora accioche un tumulto temerario di
pazzi della sciocca plebe, concitato da qualche seditioso, non polsa a sua polla
artàlire i Senatori, & far loro danno. Anzi per quello più che per altro vi si
debbono far loggie , luoghi da patteggiare, & simili dove i servidori, i clicn-
toli, & la famiglia, che stanno ad aspettare i lor Padroni, ne subiti accidenti
portino esser loro in aiuto. Non vò ìasciare quello in dietro , che tutti quei
luoghi, ne quali si ha ad ascoltare la voce o di chi recita o di chi canta,
o di chi disputa, non Uà bene che sieno in volta, perche le voci rimbom-
bano , ma i palchi di legname stanno meglio, perche rendono la voce più
schietta.

Che gli Alloggiamenti de Solsati per terra sono di tre sorti, & come e' si diU>on§
asfortisicare, £t come altri altrimenti gli assortisicano.

CAP. X.

NEI porre gli alloggiamenti de li eserciti si debbe certamente riandare, Se
rieiaminare tutte quelle cose, che ne partati libri diseorremmo nel collo-
care le Cittadi. Conciolia che tali alloggiamenti sono come semenze de le Cit-
tadi, & troverai che e' sono siate collocate non poche Città in que' luoghi,
dove gli eccellenti Capitani da guerra havevano presi con i loro eserciti gli al-
loggiamenti . Nel porre gli alloggiamenti la principal cosa è sapere a che fine
e' li piglino. Non si piglierebbono gli alloggiamenti, sé non fussino i subiti ac-
cidenti de le armi, & le non si havelse paura de la forza de nimici più gagliar-
da , & crederebbono che tal lavoro fusse al tutto fuor di proposito, & per
quello bisogna havere consideratione a nimici. I nimici alcuni sono che di ar-
mi , & di numero ti sono uguali ; Alcuni altri sono più predi, & più ga-
gliardi : & per quedo noi diremo che il modo de 1' accamparsi è di tre sorti,
1' uno è quello che si fa per a tempo , & che ad ogni momento è mutabile ,
il quale s' usa ne 1' haversi a maneggiare , & ne 1' havere a combattere contro
a nimici a te uguali ; parte per tenere i tuoi Soldati al sicuro, parte per ad-
dattarti, & procacciarti 1 ' occasione , mediante la quale tu rechi eccellente-
mente a fine la tua incominciata impresa . L'altro modo è quello , dove tu ti
assetti a ltar fermo, per premere, & osfendere il nimico, che diifidatosi del suo
esercito si è rifuggito in alcun luogo forte. Il terzo modo sarà forsè quello,
dove tu ti sarai fermo ad aspettare il nimico, che ti viene adolso, fino a tan-
to che satiatosi di offenderti, & stracco dal provocarti, si vadia con Dio. Nel
procurare bene a tutte quelle cose innanzi tratto, bisogna avertire , che si ac-
commodino per ogni conto , talmente che di tutte quelle cose, che sono neces-
sarie per salute, per sofserire , per difenderli, & per rompere il nimico , non
ve ne manchi pur una : Et per il contrario che il tuo nimico, per quanto tu
potrai, non habbia alcuna cosa commoda, mediante la quale o egli ti porti

fu
loading ...