Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: 233
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0373
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LIBRO NONO.

'32

finalmente elsi numeri musicalt son quelli, uno, dua, tre, quattro, & il tuo-
no, si come io dilli, è quello, la corda maggiore del quale supera la minore,
di una parte de le otto di detta minore .

I. i. 3. 4. ) 8 00000000

Numeri musicali ) o 00000000,0) Tuono

Di tutti quelli numeri si servono gli Architettori commodissimamenre , prcsigli
a duoi a duoi, come nel disegnare il mercato, le piazze, & gli spazzi sco-
peni, nelle quali casc si considerano soiamente duoi diametri la lunghezza, &
la larghezza : ancora gli pigliano a tre a tre , & sé ne servono nel disegnare
il luogo da sedervi publicaincnte , & la sala del conlìglio , & limili. Ne qua-
li umilmente fanno corrispondere la larghezza alla lunghezza, & all' una, &
all' altra di quelle vogliono che la altezza corrisponda a proportione conve-
niente .

De la corrifpondenza de* numeri, del misurare le patite, <b* del modo de la rego-
la del terminare che noti è naturale né de le armonie,
né de' corpi.

C A P. VI.

I quelli adunque riabbiamo a trattare. Ma prima di quelle piante nelle
quali i Diametri si adattano a duoi a duoi : le piante sono o piccole,
o grandi, o mediocri ; la minor di tutte è la quadrata, de la quale qual tu
ti voglia lato è lungo a un modo, & corrispondonsi 1' un a 1' altro, con ango-
li tutti a squadra. La più vicina a quella è la sesquialtera ; & la sesquitertia
ancora si annovererà infra le piante minori. Quelle tre si fatte corrispondentie
adunque, le quali noi chiamiamo ancora semplici, si convengono alle piante
piccole. A le piante ancor mediocri sé ne convengono parimente tre altre;
la ottima di tutte è la Dupla, & la vicina a quella è quella , che si fa de !a
sesquialtera duplicata , la quale si fa certamente in quello modo : Disegnato il
minor numero de la pianta, come s'è a dire quattro, si allunga la prima se-
squialtera , & sarà sei, aggiugni ancora un' altra volta a quella 1' altra selqui-
altera di quella sella , & diventerà nove . Eccederà adunque la maggiore lun-
ghezza in quello luogo la minore, per il doppio, & un tuono più di elio
doppio .

40000 ) sesquialtera

6 000000

o 000000000 ) sesquialtera

Alle mediocri ancora si appartiene quella, nella quale piglierai due volte la
sesquitertia col medesimo ordine come nella pallata . Sarà adunque la linea mi-
nore di quella ripresa produttione, come s' è a dir nove , & la lunga sedici.

000000000
000000000000

) sesquitertia
) sesquitertia

Fi-

Adunque quella linea maggiore è superata dal doppio de la minore manco un
tuono . Nelle piante maggiori si tiene quella regola ; conciosia che o e' si ac-
cozza la dupla con la selquialtera, & fallì tripla, o e' si accozza alla dupla la
sesquitertia , & diventano gli ultimi numeri come tre & otto , o veramente e' si
pigliano , che i diametri corrispondino 1' uno a 1' altro per il quadruplo . Hab-
biamo detto de le piante minori, nelle quali i numeri corrispondino ugual-
mente 1' uno a 1' altro, o come dua a tre, o come tre a quattro ; & de le

G g PiaQ-
loading ...