Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo   [Übers.]
Della architettura, della pittura e della statua — Bologna, 1782

Seite: 244
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1782/0386
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
144 DELLA ARCHITETTURA

spcse : Ne sarà morto da una gran machina di muraglia, talmente che in quei
la posi lo animo. Gran cosa, dilse colui , è certo quella che ha fatto Colono'
Ma la prima cosa andrà rinvenendo quanto artificio sia in qualunque cosa ptve.
duto , & secreto, o quel che vi sia eccellente , & mirabile , mediante la inven[
tione, & si avvezzerà che nulla vi sia lodabile , né da edere approvato, fe
non quelle cose che vi sieno del tutto eccellenti, & degne di ammiratiorn
d'ingegno; & ciò che in qualunque luogo truova di lodabile, attribuisca alle
cose sue, acciò habbia ad elsere imitato, & quelle cose che e'conoscerà no.
tersi fare molto più dilicate, con 1' arte, & con il moderarle, le corregga
& modererà, & quelle che non saranno però cattive affatto, si sforzerà con
le forze de lo ingegno migliorarle, & sempre con una sottile, & continova in-
velligatione di cose ottime, desiderando lempre cose maggiori esercitetà, &
accrescierà 1' ingegno suo, & in quello modo si raccorrà, & riporrà nello ani-
mo tutte le lodi, non solamente spari'e, & leminate, ma nascoste, & riposte
per dircosi nell'intime viscere de la natura: le quali lodi introducerà con gran-
dirtimo frutto di lode, & di gloria nelle opere sue; & si rallegrerà di havet
melso inanzi alcuna sua bella inventione, de la quale gli huomini s' habbino a
maravigliare, come peraventura fu quella di colui che fece il Tempio senza
alcuno ferramento : O veramente come quella di colui che condurti a Roma il
Cololso sempre Http , & sospeso ; nel qual lavoro faccia ancor questo a nollro
proposito, si serviva di ventiquattro Elefanti: O come quella di colui, che nel
cavare di una cava vi lascierà fatto un laberinto, o un Tempio, o qual' altra
cola tu ti voglia che serva a' bisogni de gli huomini fuor de la oppenione
d' altrui. Dicono che Nerone si servi certo di Architettori prodigiosi , a' quali
non cadeva mai cosa alcuna nello animo , sé non quelle che erano quasi im-
ponìbili a farsi da gli huomini. Io certo non lodo quelli tali. Ma io vor-
rei , che e' furtino , & si apparecchialsero di elser tali , che e' paia che egli
habbino voluto in ogni cosa attendere prima alla utilità, & al bisogno, che ad
altro ; & sé bene egli harà fatto tutto quello che harà fatto, per adornamen-
to , io nientedimeno vorrei , che tu non negarti che e* paia che e' 1' abbia fat-
to principalmente per utilità, & loderò sé alle nuove inventioni vi saranno
inserri i lodatissimi ordini de li Antichi; & sé a quelli non mancheranno nuo-
vi trovati di ingegno . Si che in quello modo ecciterà le sorze de lo ingegno
luo con 1' uso, & con la ertercitatione de le cose che giovino a acquiitare
quella scientia, o arte con molta lode, & penierà che lo officio suo sia di
non haver solamente quella facultà, la Quale non havendo si troverebbe non
elser quello, quale ei fa profertione di elsere, ma si armerà de la cognitione,
& ornato di tutte le buone arti , per quanto farà a suo proposito, & ci di-
venterà prompto , & espedito , talmente che in quella cosa non dtsidercrà mag-
giori aiuti di dottrina, & si delibererà di non haver mai a torsi , ne a cella-
re da lo lludio, ne da la indurirla, fino a tanto che e' si conosca elsere si-
mile a coloro, alle lodi de quali non si può arroggere cosa alcuna. Ne
penserà di haver mai sarisfatto a sé llelso, sé e' sarà cosa alcuna in alcun
luogo, che per vedo alcuno li porta giovare, da poterla ottenere con arte,
o con ingegno, sé egli non 1' harà compresa , & non sé ne sarà totalmente
insignorito, & non si sarà con tutto il suo potere sforzato, che in lui llelso li
ritruovi il cumulo , & la somma ultima de la gloria di haver condotto al pm
pregiato fine qual si voglia genere , specie , o forma de le cose . Ma quelle
cose che giovano, & quali de le arti sieno ad uno Architettore necelìarie,
son quelle : La Pittura, & le Matematiche : nell' altre non mi affatico, che Ha
dotto, o nò , Conciosia che io non prederò fede a colui che dice , che a u-
no Architettore s' alpetra di elsere Dottore di Legge, accioche e' sappia rendere
ragione del rimuovere le acque ; del por termine infra ì confini, & del n°n
incorrere in lite, & controverlie, & simili, come ne lo edificare bene lpc"°

in-
loading ...