Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 31
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0057
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
de disegni; W

si .. je>

Dipoi nel dar forma a queste membra bisogna imitare la mo-
destia. delia natura ; perciocché noi , siccome nelle altre cose':,
così ancora in questa non tanto loderemo la inodestia , quanto
che biasimererno lo strabocchevole appetito dell'edisicare . Biso-
gna che le membra siano modelle, e necessarie a quel che tu
vuoi fare ; perciocché tutta 1' arte dell' edificare, sé tu guarde-
rai bene, è nata dalla necèssìtà,, nudrita dalla comodità , abbel-
lita dall'uso; e l'ultima cosa è stata il riguardare alla-diletta-
zione , e questa medesima sempre si trova scompagnata dalle co-
se non moderate . Sia adunque l'edificio tale che non vi (i desi-
derino più membra di quelle, che vi sono, e quelle che vi sono ,
non sieno per conto alcuno da esser Marmiate. Né io vorrei pe-
rò che l'edisicio fosse per tutto terminato da un medesimo an-
damento di linee , sicchè paja eh' esse non varjno in cosa alcu-
na fra di loro ; perciocché alcune coli' essere maggiori ne dilet-
teranno , ed alcune coli' essere minori, ed alcune coli' essere me-
die fra queste . Adunque pia'cerammi. che una parte sia termina-
ta da linee diritte, un' altra da linee torte , ed un' altra finalmen-
te dalle torte, e dalle diritte insieme ; purché tu osservi quel
eh' io ti ho detto spesse volte, cioè che tu non cada in queir er-
rore , che paja che tu abbi fatto un mostro con spalle, o sian-
chi disuguali . La varietà è certo in ogni cosa un condiménto di
grazia, quando essa congiugne, e mette insieme le cose ugual-
mente diseoste con pari ragione . Ma sarà certo cosa bruttissimaj
sé esse saranno Scompagnate e sra di loro disuguali ; perciocché sic*
come in una lira , quando le voci gravi corrispondono alle acu-
te, e le mezzane ridonano accordate fra tutte queste, si fa dal-*
la varietà delle voci una sonora, e quali maravigliosa unione di
proporzioni, che grandemente diletta , ed intrattiene gli animi
degli uomini, il medesimo ancora interviene in qualsivoglia altra
cosa, che commuova e diletti gli animi nostri.

Finalmente queste cose si,debbono eseguire secondo chéri-
• • H cer-
loading ...