Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 49
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0075
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DELLA MATERIA *.$

*■ ——*"— I '*'"""........" *.............."™ '■"■■" *>

tutto così appunto, come egli l'avrebbe voluto, lo disfece tut-
to. Della qual cosa certo, ancora sin da noi poderi è da esserne
biasimato , sì perchè egli non antivide abbastanza quelle cose
che gli bisognavano , ed anche forsè perchè dipoi per errore di
leggerezza_ebbe in odio quelle cose che (lavano bene .

Quindi io certo lodo , serapre grandemente 1' antico coflume
degli edificatori , che non solamente con dilegno di linee , e
con pittura , ma coi) modelli ancora, ed esempj fatti di legno,
o di qual altra còsa si voglia si esamini, e pensi, e ripensi più
e più volte col consiglio di uomini esercitatissimi tutta l'opera,
e tutte le misure delle parti sue, prima che ci mettiamo a far
cosa alcuna, alla quale si ricerchi e spesa, e cura . Nel fare i mo-
delli ti si porgerà occasione di vedere, e ben considerare la ra-
gione, e la forma, che debba avere il sito nella regione; che
spazio li debba dare al sito, che numero ed ordine alle parti ;
come debbano esser fatte le facciate delle mura ; che (labilità e
fermezza abbiano ad avere le coperture'; e finalmente tutte quel-
le cose, che nel libro di sopra abbiamo dette . In quelli potrai
tu senza pena liberamente aggiugnere , diminuire, mutare .'rin-
novare, e rivoltare finalmente ogni cosa sotto sopra , sino a tan-
to che ogni e qualunque cosa (lia come tu vuoi, e fìa da loda-
re . Aggingiii che tu esaminerai e saprai, il che certo non si
dee dispregiare , il modo e la somma della sutura spesa , la lar-
ghezza, l'altezza, la grossezza, il numero, l'ampiezza, la for-
ma , la (pecie, e la qualità di tutte le cose come per i'sta'r bene
abbiano ad esser fatte, e da quali artesici. Imperciocché si saprà
più chiara , e spiegata la ragione e la somma delle colonne ,
de'capitelli, delle bali, delle cornici, de'frontespizj, delle im-
pellicciature , de'pavimenti, delle slatùe, e di limili altre cose,
le quali appartengono o a stabilire, o ad adornare un edisicio.

Non giudico sia da ommettere ,- che il far modelli lisciati,

e per dir così imbellettati da dilicatezze di pittura, non spetta a

K a quell'ai:-
loading ...