Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 70
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0096
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
7o-

E li B ' R O SECO N D O

che malagevolmente nuoteranno nelle acque, e la parte del mez-
zo di .qualunque albero' sarà la più crespa.

Le vene, sieno come si vogliano .quanto più saranno verso le
radici , tanto più saranno avvolte e piegate; tutte le parti daj
basso niente di meno si pensa che sieno più cortami e più como-
de che l'altre . Io trovo poi scritte dagli ottimi autori alcune co-
se intorno agli alberi molto maravigliose . Dicono per es. che la
vite supera l'eternità de' secoli . A' tempi di Cesare in Populonia,
vicina a Piombino , si vedeva una statua di Giove fatta di vite,
essersi mantenuta per infiniti anni incorrotta -, e tutti dicono che
non vi è legno alcuno più eterno. In Arriana regione dell'India
vi son viti tanto grasse , secondo che racconta Strabone , che due
uomini ne abbraccieriano a gran pena il pedale . In Utica dico-
no esser durata una coperta di cedro anni mille duecento settan-
totto . In Ispagna nel tempio di Diana, dicono esservi durate tra-
vi di ginepro da duecento anni innanzi l'eccidio di Troja sino
a'tempi dì Annibale. Il cedro ha certo natura maravigliosa , sé
è vero ciò che dicono, che non tiene i chiodi . Ne'monti pres-
so al lago di Garda vi è una sorta di abeti, che sé tu ne farai
vasi non terranno il vino sé tu non gli ungi prima con olio :
Ma'bassi il sin qui detto degli alberi.

CAPO Vili.

Dette pietre unìverfalmente, quando fi debbano cavare, quando
■mettere in opera , quali fieno più facili a lavorar/?, e quali .
più dure o migliòri--, e più durevoli.

HAnnosi ancora ad ordinare le pietre, che hanno a servire,,
per le mura. Qucsie saranno di due sorta; alcune serve-
ranno per ordinare e fare le calcine, ed alcune per alzare l'edi-
ficio , e di queste tratteremo prima . Ma sì per esser breve , ?h

ancora
loading ...