Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 86
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0112
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Z6 LIBRO SECONDO

to i monti . Lodano sopra tutte queste arene il carbonchio . Ho
considerà» che in Roma si usò ne'pubblici edific;, non però ne'
minori, la rosia . La più cattiva di quelle di cava è la bianca .
La gbiajosa nel riempire i fondamenti è comoda , ma fra le mi-
gliori nel secondo luogo tengono la ghiaja sottile, e massime la
cantoluta , e che non ha in sé punto di terra , come è quella.,
che si trova pressò i Vilumbri. Dopo qnesta lodano l'arena di fiu-
me che si cava, levatane di sopra il primo suolo , e fra quelle
de' fiumi quella de'torrenti , e fra queste è migliore quella che
è sra monti, dove le acque hanno maggior pendìo . In ultimo
luogo viene 1' arena che si cava di mare, e fra queste arene ma-
rine non biasimano al tutto la più nera, e che riluce còme il ve-
tro . Nel principato di Salerno non pospongono l'arena che si
cava dal mare a quella delle cave, ma non lodano ch'essa si tol-
ga in ogni lido di quella regione ; perciocché hanno trovato che
esfe è più che altrove cattiva in quei lidi che son volti a riceve-
re, ostro, ma non è cattiva in que'lidi, che guardano verso lebec-
cio . Ma delle arene di mare è certo che la migliore è quella
che è sotto le ripe, e di grana più grossa.

Veramente le arene sono fra loro differenti ; perciocché
quella di mare si rasciuga dissicilmente , e dissolubile per la su a
salsedine facilmente s'inumidisce e si scioglie ; ond' è che mal-
volontieri, né mai fedelmente sostiene i peli. \Qiiella de' fiumi è
ancora un poco più umidiccia che quella delle cave, e per que-
lla cagione è più trattabile e migliore per gì' intonachi. Quella
di cava per la ma grevezza è più tenace , ma screpola, e per
quello sé ne servono a fare le volte, ma non a intonacare. Ma
di ciascuna sua sona sarà queir arena ottima, che fregata colle
mani e stropicciata (Iriderà, e raccolta in una veste bianca non
la macchierà, né vi lascerà punto di terra. Per l'opposto quella
sarà cattiva , la quale per sé sarà morbida, non aspra, che col co-
lore e cols odore si asso'miglierà alla terra rossiccia, e che meschia*

ta
loading ...