Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 107
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0133
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DELLE OPERE 107

,^4——^—I M.I.—-..1.————ys

parti dà aitò, cioè quelle che sostengoiio l'ultime impalcature si-
nalmente lechiameremo comici.

Fra le principali parti delle mura, o vogliam dir pure ad-
dirittura le principali, sono le cantonate e le adattate pilastrate,
o colonne, o qualunque altra cosa simile, che in cambio di co-
lonne sia posta in lupgp da reggere le travature e gli archi
delle volte , le quali cose vengono tutte solto nome di ofjaturc .
Sonovi ancora gli flipiti di qua e di là de' vani , che son quali
della natura delle cantonate, e insieme delie colonne ; ed oltre di
quello le coperture ancora de' vani medesimi, .0 sieno pur dirit-
te , oppur tirate in arco , si annoverano pure fra le orlature ;
poiché 1' arco non è altro che una trave piegata, e la trave non
è altro che una colonna posta attraverso.

Ma quelle parti che sono srapposte, e si trovano fra quelle
principali, si chiameranno ragionevolmente ì ripieni . In tutto il
muro vi sono ancora alcune cose che si convengono a qualunque
delle parti, che noi abbiamo deserirle , cioè il ripieno di mez-
zo del muro e le due scorze, 0 vogliam dire cortecce da amen-
due le parti, delle quali 1' una di fuori ha a ricevere i soli ed i
venti, T altra di dentro ha a nudrire 1' ombra della pianta . Ma
la regola delle cortecce e de'ripieni è varia, secondo la varietà
degli edificj.

Le maniere degli edisic; son quelle. L'ordinario, il retico-
lato e l'in/erto, e qui farà alquanto a proposito il detto di Varro-
ne , che dice •-, che i Tuscolani solevano fare le muraglie da vil-
la di pietre , ma in Gallia di mattoni cotti, fra i Sabini di mat-
toni, crudi, in Spagna si facevano le mura di terra e di pietre .
Ma di quelle ne tratteremo altrove. La muragliaWdi^aria è quel-
la , nella quale le pietre riquadrate, ovvero le mezzane , 0 più
presto le molto grandi si murano in modo, ch'esfe sieno polle
colle loro faccie per ordine , secondo il regolo, secondo 1' archi-
pendolo e secondo il piombo , e quella muraglia è la più sérma

eia'
loading ...