Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 129
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0155
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DELLE O P E . R E '. ; n<*

e vi si aggiungono cose da riempire i vuoti . Ma io vorrei es-
sere inteso più apertamente nel dire , che cosa sia esso arco , ej
di che parti sia comporto . lo penso che gli uomini imparassero
a gittare gli archi dal vedere , che due travi aggiuntateli insieme
colle tefie , e allargateli da basso in contrarie parti, si potevano
per la loro innestatura, e per i peli eguali fermare 1'una contro
1' altra comodamente . Piacque loro quella tale invenzione , e_>
con quello modo cominciarono a porre i tetti , che piovessero
in diverte parti . Dopo quello non potendo per avventura cuo-
prire , come forsè avrebbero voluto , uno spazio maggiore per
non avere travi tanto lunghe , polirò fra le tede delle travi nel
mezzo un legno attraverso di sopra , talmente che esse facessero
quali come predò de' Greci è la lettera n . Il legno che vi po-
sero sopra chiamarono forsè cuneo . Succedendo la cosa bene, ej
moltiplicati i cunei, la forma di Affatto arco soddisfece loro ; sio-
che trasferendo la medesima regola di fare tali archi alle opere di
pietra , aggiugnendo pochi cunei composero l'arco intero ; tal-
mente che bisogna confessare che esso arco sia fitto del congiu-
gnimento di più cunei insieme , alcuni de'quali Hanno da basso
colla teda sotto l'arco , e si chiamano le moffe degli archi , al-
cuno dando sopra nel mezzo , si chiama il ferraglio , gli altri dai
fianchi finiscono il redo dell'arco a guisa di co/loie.

Né sia fuori di proposito il dire di nuovo quelle cose , che
nel primo libro dicemmo . Gli archi fra di loro sono differenti ,
poiché vi è l'arco intero, il quale è fitto d' un mezzo cerchio,
la corda del quale si dirizza per il centro del cerchio . Ve n' è
ancora un altro, che tiene più di trave che di arco, e lo chia-
miamo minore di mezzo cerchio , perchè dessb non è un intero
mezzo cerchio ,-ma una certa determinata parte minore di esso ,
la corda del quale è sopra il centro , e da quello lontana. Evvi
ancora l'arco compodo, da alcuni chiamato angolare, e da al-
cuni chiamato acuto , compodo di due archi minori del mezzo cer-

V z chio
loading ...