Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 139
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0165
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D E l L E OPERE jjj,

rò mai gl'ingegni o l'indurine degli uomini, cosa più comoda..!
che gli embrici di terra cotta . Imperocché i lavori di smalti,
per le brinate diventano scabrosi , si fendono e si rovinano ; il
piombo dagli ardori del sole si liquefa, ed il rame sé si ponej
grasso cossa assai , sé -sonile è alterato da'venti e dalla ruggine
fatto più sonile si fende . Dicono che un certo Crinia di Cipro, fi-
gliuolo di un contadino fu il primo che trovò il fare i tegoli, i
quali sono di due sorti. L'uno è largo e piano ; largo uh piede ,'
lungo tre quarti di braccio con sponde diritte di. qua e di là,
secondo la nona parte della sna larghezza , che si chiama embri-
ce; 1' altro è tondo, e limile agli stivaletti da armare le gambe,
detto tegolino -t amendne più larghi dove hanno a ricevere le ac-
que , e più Areni dove le hanno a versare. Ma gli embrici pia-
ni , cioè le "gronde sono più comode , purché si congiungano
l'una presso l'altra a filo e colf archipendolo , sicchè non pen-
dano da alcuno de' lati, e non rimangano in alcun luogo comej
catini , o in alcun altro come poggiuoli rilevati , acciocché non
vi sia attraverso cosa alcuna , che impedisca 1' acqua nel corso ,
e che non vi sia tralasciata cosa alcuna non coperta » Se la super-
ficie del tetto sarà grandissima, ricerca embrici maggiori, accioc»
che non trabocchino, non esséndo sufficienti a riceverle, le gore
delle piogge.

Io vorrei, acciocché i furiosi venti non portino via- i tego-
li , che si rècmasierp tutti con calcina, e massime negli edisicj
pubblici ; poiché negli- edisicj privati, basserà fermare contro la
furia de' venti le gronde ; oltre a che essendo sciolti sé si guastas-
sero , più facilmente si racconciano dove fanno danno . Si po-
tranno anche ne'tetti di legname in cambio di assi mettere per la
lunghezza de' correnti pianelle di terra cotta con gessb , e di-
stendere sopra le dette pianelle gli embrici, fermandoli con cal-
cina; quello lavoro sarà sicurissimo contro a'fuochi, ed a'biso-
gni degli abitatori accomodatissimo } e sarà di minore spesa> sé

in ■
loading ...