Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 145
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0171
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DELLE OPERE

^50

ranno, ma fesse e spiccatel'una dall'altra, cadranno e faranno per
la scabrosità loro il lavoro rnen bello . Ma delle cortecce e.de-
gli imbiancamenti, pili diffusamente ne tratteremo a luogo loro .
Ora avendo siniti i modi delle cose, che si dovevano dire, pas-
siamo alla considerazione delle altre cose più didimamente . Pri-
mieramente tratteremo di quante sorti e varietà sieno gli edisicj,
e di quello che a qualunque di essi si spetti; poi degli ornamen-
ti degli edificj ; ed ultimamente discorreremo come si possano ri-
mediare i loro difetti, che avvenuti sieno per colpa delmaestro,
o per ingiuria de' tempi .



DELL' AR-
loading ...