Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 149
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0175
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DELLE OPERE IN GENERE 149

suo particolare modo di edisicare . Ma acciocché , secondo il co-
fiume nostro , noi trattiamo di ciò più didimamente , avremo
piacere di discorrerla cosi. Se alcuno averle a separare in alcu^
ne parti il numero de' mortali, la prima cosa che gli caderebbe
in mente , sarebbe quella , che non è il medesimo considerare
gli abitatori di alcuna provincia come tutti inlieme , ed il consi-
derarli come separati e distinti in parti. Secondariamente contem-
plando la natura loro , si avvedrà in qual cosa saranno elsi piti
che in altra differenti, onde porla pigliare occasione di separarli
in parti. Ma non vi è cosa alcuna , per la quale l'uomo sia più
differente dall'uomo , che quella sola , mediante la quale egli è
lontano dal genere delle bestie, cioè la ragione e la cognizione
delle buone arti, ed.aggiugnevi, sé vuoi, la prosserita della for-
tuna ; delle quali doti pochi sono sra mortali, che ne sieno in-
teramente dotati, ed sri esse eccellenti. Ciò aprirà quindi la no-
stra prima divisione , cioè che noi scegliamo di tutta la molti-
tudine alquanti pochi, alcuni de' quali sieno illusiri per la loro
sapienza , consiglio e ingegno , alcuni altri approvati per l'uso e
la notizia delle cose , ed altri ragguardevoli per. le copiose ric-
chezze , e per l'abbondanza de'beni di fortuna . Chi negherà
che a costoro non si debbano dare in cura le principali parti
della repubblica l Agli uomini egreg; adunque che saranno di
gran consiglio , si dee dare la principal cura e poterla di modera-,
re le cole, Costoro le ordineranno adunque \ e giudi e ragionevo-
li fiabiliranno le leggi, inoltreranno la via di bene e felicemente
vivere, e veglieranno per difèndere e accrescere l'autorità e la
dignità de' loro cittadini . Che sé per avventura esii avranno
provveduto alcuna cosa che sia per essere comoda , utile o ne-
cessaria , ma essendo forsè fianchi dagli anni , piuttosto vogliano
essere occupati nel contemplare le cose, che in metterle ad ese-
cuzione , le commetteranno allora a quei che in esse sono prati-
ci, e per lungo uso Ipediti ed atti a metterle ad effetto , e così fa-

. cendo
loading ...