Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 207
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0233
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DEGLI EDIFICI PARTICOLARI 107

CAPO Vili.

Delle pale/Ire e fcuole pubbliche ; degli fpedalì di ogni specie
tanto per gli uomini che per le donne.

. Ossumarono gli antichi , e massime i Greci collocare nel
mezzo della città quegli edisicj , che chiamavano pale/Ire ,
dove quei che attendevano alla filososia averterò a radunarli :
prativi luoghi capacissimi pieni di finestre , belle vedute, ordini
da sedere e logge che cerchiavano un verde e siorito prato . Un
Affatto sito si conviene assai a questa sorta di religiosi . Ma io
vorrei che coloro che si dilettano degli studj delle buòne lette-
re , stessero assidui accanto a' loro precettori con grandissimo pia-
cere , e senza fastidio alcuno , o sazietà delle cose a loro pre-
seriti . Per quello io ordinerei in cotesto luogo di maniera e il
prato , e le logge, e ssirtili cose, che per diporto non vi folle
a desiderare più alcun' altra cosa . Ricevano nell' inverno i soli be-
nigni , e nella state ombre e venticelli, il più che si può piace-
voli . Ma delle delicatezze di questi edisicj ne tratteremo più di-
stintamente a suo luogo .

Se ti piacerà porre gli studj e le scuole pubbliche , dove si
l'adunino i savj e i dottori, fallo in tal luogo, che esse sieno co-
mode ugualmente a tutti gli abitanti . Non vi sieno strepiti di
fabbri, non puzzi o fetori cattivi , non in luogo ove vi abbiano
ad andare per lor piacere gli oziosi, ma in sito piuttosto solita-
tìo , degno di uomini gravi ed occupati in cose grandi e rare .
Abbia in sé piuttosto alquanto di maestà , che di delicatezza .

Ma il luogo per gli spedali dove abbia ad esercitarsi l'uffi-
cio della pietà verso i poveri e gli abbandonati , si dee colloca-
re con grandissima diligenza ; poiché in un luogo è necessario al-
loggiare i poveri abbandonati, ed in un altro ricreare e risanarej
gì' infermi; e sra gl'infermi medesimi bisogna aver cura che per
G g voler-
loading ...