Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 214
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0240
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
214-

LIBRO Q_ U I N T O

bio , sé sia meglio porli sopra il suo , oppur sopra quel de' ne-
mici . Diceva Senofonte, che nel mutare gli alloggiamenti si o&
tèndevano i nemici , e si giovava a' suoi ; e senza dubbio sarà
cosa onorata, e da uomini forti , posarsi sopra quel de' nemici,
e sarà molto comodo e sicuro il posarsi nel suo . Studiamoci
sempre di far in modo, che tali sieno gli alloggiamenti rispetto
a tutto il paese che è lor sottoposto , quaT è ad una città la for-
tezza , la quale è necessario che abbia le sue ritirate vicine verso
i suoi, e le uscite pronte e spedite verso i nemici .

Ultimamente nel sare gli (leccati degli alloggiamenti si ten-
gono varj modi . Gì' Inglesi con pali di dieci piedi abbronziti ed
appuntati si fanno attorno uno (leccato , conficcando una dello
teste nel terreno, e l'altra lasciando sopra terra e piegata di mo-
do , che guardi verso i nemici. I Franteli, scrive Cesare, che
erano Coliti di porre verso i nemici per argine i carri ; il, cho
dice che tisarono ancora i Tracj contro di Alessandro. I Nervj,
per impedir massiine i cavalli, avendo tagliato teneri arboscel-
li , e ripiegatili e intrecciatili in Seme 1' un coli' altro , e con_i„
spessi rami rilegati, si faceano una siepe attorno . Amano rac-
conta > che quando Nearco capitano dell' armata di Alessan-
dro navigò per il mare dell'India , cinse gli alloggiamenti di
mura per esiere più sicuro da' barbari . I Romani che aveano
per coslume di provveder sempre a qualunque caso o di fortu-
na , o di tempo , sicchè mai in luogo alcuno non si avesssero aj
dolere di loro slessì , esercitavano i loro soldati non meno nel
fortificare gli alloggiamenti , che in qualunque altra cosa appar-
tenente alla guerra ■ Né (limavano tanto il nuocere a' loro ne-
mici , quanto cercavano che i loro si potettero difendere egre-
giamente ; e peusavano sinalmente che fosse non piccola parto
della vittoria il poter resislere al nemico, e ressuendogli fargli cade-
re la speranza del vincere , e mandamelo per mala via . Per que-
llo tisarono di abbracciare tutte quelle cose, che da qualunque ve-

nisse
loading ...