Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 243
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0269
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DEGLI EDIFICI PARTICOLARI

M3-
=50

Emilio Probo istorico , io mi ricordo aver Ietto, che fra i Gre-
ci le mogli non comparivano a tavola , sé non ne'conviti de'pa-
renti ; e che le stanze dove davano le donne erano certi luoghi,
dove non andava mai veruno , eccetto i parenti più stretti . E
certamente, dova hanno a stare le donne , io pento che bisogni
che sieno luoghi non altrimenti che sé fossero dedicati alla reli-
gione ed alla castità . Oltre a che io vorrei , che simili stanzej
dedicate alle sanciulle ed alle vergini foffero delicatissime , ac-
ciocché i tenerelli animi loro in siffatte stanze con minor tedio
di loro flette vi si tratteneffero . La madre di famiglia (lata
meglio in quella stanza , onde essa porta facilmente intenderò
quel che ciascuno faccia per casa . Ma noi andremo dietro alle
usanze secondo i costuroi de' luoghi. II marito e la moglie deg-
giono avere una camera per uno , non {blamente perchè la mo-
glie nel partorire , o essendo alquanto indisposta , non dia mo-
leslia al marito, ma acciocché ancora la siate possa dormire qual
si sia di loro, senza dar noja all' altro . Ciascuna camera avrà la
sua porta principale ; ed oltre a questa vi sarà un uscio, che an-
drà dall' una camera all' altra, acciò si portano andare a trovare
1' un 1' altro, senza teftimonj. Dalla camera della moglie vadali
nella stanza dove si ripongano le vedi ; e da quella del marito
in. una stanza dove sieno i libri. Il padre di famiglia , essendo
molto vecchio, per avere bisogno di riposo e di quiete abbia una
camera calda , salciata intorno , rimota da' rumori di que' di ca-
sa e di que'di fuori. Principalmente abbia il comodo di un buon
camminetto, e l'altre cose di che hanno bisogno gl'insermicci,
si per amore dell' animo , sì ancora per sollievo del corpo. Dal-
la sua camera si entri nella stanza dove si ripongono gli argenti.
In questa stieno i figliuoli. Nella stanza delle velli le sigliuole e
le fanciulle, e vicine a loro stieno a dormire le balie . I fore-
stieri metteremo in quelle càmere, che saranno vicine al vesti-
bolo , acciocché vi portano ilare, e ricevere chi li viene a vista-
re
loading ...