Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 245
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0271
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DEGLI EDIFICJ PARTICOLARI 245-

ed interi, e dureranno più tempo, né ti nuoceranno le tignuo-
le, né ti rubberanno le formiche . Que'grana; che si fanno per
i semi, saranno migliori di mattoni crudi . A' riportigli di tutti i,
semi, e di tutti i frutti, è più amico il vento boreale che 1' au-
strale, ed i venti che arrivano , e provengono di luoghi umi-
di donde si voglia , v' introducono le tignuole , e li riempio-
no di vermi . Inoltre i legumi, che da qualsivoglia gran vento
continuo son tocchi invietano . Fa a tuoi grana; una crolla di
cenere e di morchia, e massime dove tu hai a riporre le fave ..
Tieni le mele e simili in tavolati ripofiissimi e freddi . AristotH
le pensava , che si mantenessero un anno in otri gonsiati. Tutto
le cose si guadano per la mutazione dell' aria, e perciò rimuova--
sene ogni- siato , e pensano che diventino grinse per il vento greco.
La volta per il vino lodano quella che è sotterra e riporta,
ancorché vi sieno alcuni vini che al bujo svaniscono . Il vino ,
che sente i venti che tirano da levante , 0 da mezzodì, o da po-
nente , e massime nel verno , 0 nella primavera si guada . Se
ne' giorni canicolari è tocco da' venti greci, fa mutazione ; sé
da'raggi del sole, diventa forte; sé da'raggi della luna, diventa
grasso ; sé si muove punto indebolisce e svanisce . Riceve il-vino
ogni odore , guadali per il puzzo e snervasi ; dando in luogo
asciutto e freddo è sempre a un modo , e dura molti anni. Il vi-
no , dice Columella, quanto più sarà freddo, tanto più darà me-
glio . Porrai adunque la cantina in luogo dabile , e che non-,
senta rumori di carri, ed i lumi prendili da levante verso greco.
Sozzure , e tutti i mali odori, umidità , vapori grassi , fumi ,
esalazioni d'orti, e odori di cipolle ne stieno lontani; cavoli,
fichi domedici e salvatici, sieno al tutto esclusi per ogni conto .
Smaltavi lo spazzo della volta , e nel mezzo lasciavi un catino ,
dove corra tutto quello , che per difetto delle botti si versasse ,
per quindi raccoglierlo . Vi sono alcuni che fanno le botti di due-
chi, e di materia murate con calcina . Ma le botti quanto sa-
ranno
loading ...