Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 250
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0276
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
ajo

LIBRO (QUINTO

tutte le stanze per la siate verso borea, quelle per l'inverno vol-
tale a mezzo giorno, quelle per la primavera e per Y autunno a
levante . Le stufe e le sole da mangiare per la primavera , voltale
verso ponente . Se tu non puoi far quello, come vorresti, soprat-
tutto accomodati di stanze principalmente per la Mate , e secondo
me, chi fabbrica , fabbrichi sempre per la siate . Imperocché
all' inverno si provvede facilmente , e balla chiudere ed accende-
re buon fuoco ; ma contro al caldo bisognano molte cose , le
quali peraltro non giovano sempre abbaslanza. Farai dunque in_>
modo che le stanze per l'inverno sieno piccole, basse , e eoa
piccole sineilre , e le stanze per la siate tutto al contrario larghe,
aperte, spaziose, e che ricevano i venticelli freddi, ma non v' cm
trino né i soli, né le vampe loro . Gran quantità d'aria rinchiu-
sa in una danza grande, a fìmiglianza d'una gran quantità d' ac-
qua , pena assai a riscaldarsi ,

* * *

DELL' AR-
loading ...