Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 266
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0292
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Z66 L.-I B R O SESTO

pere . Io mi ricordo di aver letto presso di colui, che scrisie la
vita di Apollonio , che in Babilonia nelle stanze principali del
palazzo regio, alcuni magi aveano legato al palco quattro uccel-
li d' oro , chiamati da loro le lingue degli dij, e che elsi avea-
no forza di conciliare gli animi della moltitudine ad amare il
Re. Inoltre Giuseppe Ebreo autore gravilsimo, dice di aver ve-
duto un certo Eleazaro , che in presenza di Velpasiano adattan-
do un anello al naso de' fanciulli li liberava subito dal mal cadu*
co, e che Salomone fece certi versi , coi quali si mitigavano cer-
te malattie . Eusebio dice , che Serapi presso degli Egizj , chej
noi chiamiamo Plutone, ordinò certi contrassegni , coi quali si
scacciano i mali spiriti, ed insegnò il modo col quale i diavoli
prese forme d' animali bruti ci sono molesti. Servio dice , chej
gli uomini erano soliti a portare addosso alcune cose fatturate ,:
colle quali follerò sicuri dags impeti della sortuna, e che elsi non
potevano morire , sé non si fosse prima disfatta tale malìa . Se
quelle cose foriero vere , io crederei ancora facilmente quel che
si legge in Plutarco, che vi era presso de'Pelenei un simulacro s
che levato dal tempio per mano del sacerdote, da quella ban-
da che guardava , empiva ogni cosa di spavento , e. di grandis-
simo.difiurbo; e che non si trovavano occhi , che guardassero
verso di elso per la paura . Ma sieno quelle cose dette per dilet-
to dell' animo . ,

Delle altre cose, che giovino a far bello il sito generalmen-
te , com' è il circuito , il disegno attorno , 1' essersi rilevato al-
quanto, 1'avere spianato , lo stabilimento, e l'altre cose simili,
non ho io più che dire , salvo che tu le vada a pigliare di sopra
dal primo , e dal terzo libro. . Onorata certamente sarà quellaj
pianta, la quale, come noi ti dicemmo, saràsecchissima, ugua-
le ed assodata, e che sarà ancora attilsima e facilissìma a quello
a che essa avrà da servire : e gioverà grandemente sé essa sarà
smaltata di terra cotta,, del qual lavoro parleremo dipoi, quan-
do
loading ...