Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 279
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0305
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DEGLI ORNAMENTI j7P

superati dal volo di qualsivoglia veloce uccello. Ma poiché i peli.
o si tirano, o si spingono, o si portano, perciò diremo , che si
tirano colle funi, si spingono colle stànghé , e si portano collo
ruote , e coti limili instrumenti ; ed in qual modo ci polliamo
servire ad uri tratto dì tutte quelle cose insieme , è manifesto .
Ma in tutti quelli sisfatti modi, bisogna che vi sia una qualche
cosa, che stando ferma ed immobile, serva a far muovere le al-
tre. Se il peso si avrà a tirare, bisogna che vi sia un altro peso
maggiore , al quale lì leghino gli instrumenti , che tu avrai ad
adoperare ; e sé tu non avrai tal peso, metterai un palo di fer-
ro di tre cubiti gagliardo , ben addentro nel terreno , ben pigiato
e fermato con tronconi attraversati, e dipoi legherai alla testa_>
del palo, che esce fuori del terreno , le Màglie e gli argani . Se
il terreno sarà àrenoso distendivi travi lunghe , sopra delle quali
ii tiri il peso, ed alle teste delle travi con un buon chiodo racco-
manda i tuoi instrumenti •

Io dirò cosa che gli inesperti non l'acconsentiranno , sino a
tanto che non abbiano intero il caso come stà, cioè che per un_-
piano si tirano più comodamente due peli che uno . Quello si fa-
rà in quello modo . Mollo il primo peso sino alla fine della tra- '.
vata che avrà sotto, lo fermerai con zeppe e cunei , in manie-
ra che non si muova di niente, e vi appiccherai o legherai l'in-
stramemo , col quale avrai a tirar V altro peso , di maniera che
su per il medesimo piano avverrà che il peso mobile dall' altro
a lui uguale, ma che darà fermo , sarà vinto e tirato . Se il pe- '^35™'
so si avrà a tirare in alto , ti servimi molto acconciamente di tav.V.
una trave sola , ovvero di un albero di nave , ma gagliardo . no. 6.
Dirizzando quell' albero lo fermerai da piede ad un palo , o con
qualunque cosa stabile tu voglia , e dalla teda da capo leghe-
rai non meno che tre canapi, 1' uno che serva da delira e l'altro
da sinistra per ventola, e 1'ultimo che venga giù per l'albero di-
steso. Dipoi alquanto discosso dal pie dell' albero fermerai le tra-

Q_<1 glie
loading ...