Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 296
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0322
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
2p6

L I BR O S E . S T . O.

sisfatti cerchi notissime sono le due supersicie, l'ima dalla testa ,
e I' altra dal pie della colonna. Il centro del fu/o è quella linea,
che per entro il mezzo della colonna sia tirata dal centro del
cerchio della supersicie piana di sopra,al centro del cerchio del-
la superficie piana di sotto , la qual linea ancora si chiama il piom-
bo del mezzo della colonna. In quella medesima linea si appunta-
tav.VII. no i centri di tutti i cerchj. La centina è una linea tirata dall'ag-
no. 2. gett0 di sopra per lungo sino all' aggetto del collarino di sotto ;
ed è quella nella quale terminano tutti i diametri, che sono nel-
la grettezza della colonna ; e non è soia , né va a dirittura co-
me quella del centro del fuso, ma è fatta e comporta di molte
linee parte diritte e parte torte , come noi diremo poi . I dia-
metri de' cerch;, che & hanno a considerare in più luoghi giù per
la colonna, sono cinque ; i due aggetti, i due rìtìramentì e il
ventre • Gli aggetti sono due , l'uno in cima e l'altro in pie del-
la colonna , chiamati aggetti, perchè si gettano più infuori che
il refio della colonna ; i ritiramenti ancora sono due , che sono
accanto agli aggetti da capo e da piede , e chiamansi così per-
chè si ritirano dagli aggetti al sodo della colonna ; il diametro
del ventre si nota dal mezzo ingiù della colonna, e chiamali -ven-
tre, perchè pare che in quel luogo la colonua si gonsi . Gli aggetti
fra loro sono disferenti ; perciocché quello che è da ballo è fat-
to del collarino e di un poco di piegatura, mediante la quale si
ritira dal collarino al sodo della colonna ; ma 1' aggetto che è in
cima della colonna, ha oltre al collarino ed alla piegatura, an-
cora il.tondino.

In ultimo la linea della centina si ordinerà in quello modo.
Nel pavimento , o in qualche faccia piana di un muro , si tira-i
una linea diritta , lunga quanto ha da esfe lunga la colonna, che
dalla cava abbiamo a far venire ; questa linea si chiama il centro
del fuso . Divideremo adunque queslo centro in alcune determi-
nate parti, secondo che-ricerca la ragione e la. qualità della fab-
. ,.; 'i '■■, bricai
loading ...