Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 303
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0329
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DEGLI ORNAMENTI DE'TEMPJ 303

&L """"',' ' ' ' ,"'"," I I............"re

firade, delle piazze e di ciascun altro edisicio , sé saranno con-
dotti , conformati e collocati tutti comodamente, e bene ciascu-
no secondo il bisogno ; perciocché tolto via 1' ordine delle cose ,
non sarà certo cosa alcuna, che dimostri di esser comoda, grata
o degna °

Ad una ben coflumata ed ordinata città, dice Platone , bi-
sogna provvedere per via di legge , che non vi s'introducano lo
delicatezze de'forestieri, che nestun cittadino, sé non siniti i qua-
rant' anni, possà andarne suori, e che i forestieri che per atten-
dere agli: studj saranno slati raccolti nella città, poi che avranno
satto profitto sé ne rivadano a casa loro ; e quello perchè fpesso
accade che per coutagione de' forestieri , i cittadini si dimenti-
chino di giorno in giorno di quella parsimonia, colla quale furo-
no allevati da'ioro padri, e comincino ad avere in odio le usan-
ze e i costumi antichi ; la qua! cosa è potidìma cagione , che le
città vadano peggiorando . Racconta Plutarco che gli Epidauri
avendo avvertito , che i Ioro cittadini diventavano cattivi per il
commercio che aveano cogli Illirj, ed imparavano dai loro per-
versi costumi ad innovare sempre qualche cosa nella loro città ,
insospettiti per tal conto eleùero fra tutta la loro moltitudine usi
cittadino per anno , uomo grave e circospetto, che alidade agli
Illirici , e comprarle e conducesse tutte quelle cose, che qualsi-
voglia cittadino gli commetterle . In somma tutti i savj conven-
gono in quello , che si abbia una grandisiima cura e diligenza,
che la città non si corrompa per il commercio de'forestieri che
vi capitano , né io penso che sian però da imitare coloro, che non
vogliono che vi capiti alcuna sorta o qualità di uomini . Pretto
de' Greci , secondo il colmine antico , era usanza di non riceve-
re dentro nella città que' popoli che non erano in lega insieme,
né però nemici, sé talvolta venissero armati per avventura a ca-
sa 1' un dell' altro, ma né anche scacciarli, e però gli alloggia-
vano lungo le mura, non lungi dal mercato delle cose da ven-
T t dersi ,
loading ...