Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 324
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0350
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
3*4: LIBRO SETTIMO

ce'.., ~o

ima delle quali assegnarono all' altezza del dado ; ed alla larghez-
za .del medesimo assegnarono undici di queste quarte parti ; sicchè
tutta l'altezza della base fu 4., e la larghezza 11.. Disegnato il da-
do divisero il restante dell' altezza in sette parti, due delle qua-
li assegnarono alla grossezza del toro di sotto , e quel restan-
te ancora dell' altezza che rimase oltre al dado ed al toro divi-
sero in tre partì, una delle quali assegnarono al toro di sopra,
e le due del mezzo assegnarono ai due cavetti ed ai due tondi-
ni , che sra un toro e 1' altro stanno quali come in soppresso , i
quali cavetti e tondini fecero in quello modo. Divisero lo spa-
zio sra un toro e 1' altro in sette parti, delle quali ne assegnaro-
no una per uno a' tondini , e 1' altre divise per metà servirono
per i cavetti . In quanto agli aggetti de' tori osservarono il me-
desimo che i Dorici ; e nello scavare degli aggetti ebbero ritpet-
to a' piombi delle pietre che sopra vi si aveano a posare , e le
intaccature fecero 1' ottava parte de' loro cavetti. Alcuni altri giu-
dicarono, che oltre al dado l'altezza della base si avelie a divì-
dere in sedici parti, le quali chiameremo moduletti ; e di queste
ne assegnaron quattro al toro di sotto , tre al toro di sopra, al
cavetto di sotto tre e mezzo , e tre e mezzo a quel di sopra, e
gli altri due moduletti assegnarono a' tondini che aveano a stare in
quel mezzo. In quello modo usaron dunque gli Johici di fare le
loro ball.

I Corint; lodarono la base jonica e la dorica, -e indifferen-
temente si servirono dell' una e dell' altra ; anzi in quanto allo
colonne non aggiunsero cosa veruna sé non il capitello . Dicesi
che i Toscani usarono di mettere sotto alle colonne il dado non
quadro , ma tondo ; ma quella sorta di base non ho mai trovato
nelle opere degli antichi . Ho bensì considerato che ne' portici
che cerchiavano attorno i temp; tondi , gli antichi usarono di
porvi le ball col dado continuato che girasse attorno sotto a tut-
te le colonne, secondo quell'altezza, che appunto al dado si con-
viene
loading ...