Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 362
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0388
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
3i5a LIBRO SETTIMO.

o ' ' gso

Toscani; altri credono che i Telchinj di Rodi fodero i primi che
fabbricassero (lame degli di;, e scrivono che colle magiche arti
faceano tornare i nuvoli, le piogge e cose Amili, e formavano
nuove forme di animali . Fra i Greci fu il primo Cadmo sigliuolo
di Agenore che consagràssei nel tempio le statue degli di;., Tro-
viamo in Ariflotile che le prime statue che furono collocate sol-
la piazza di Atene, surono in onore di .Ermodoro e di Aristo-
.gitone , per essere siati i primi a liberar la città dalla tirannide ;
ed Arriano racconta che quelle steffe statue furono di Susa, do-
ve già Serse 1' avea trasportate, ricondotte in Atene da Alessan-
dro . In Roma fu tanta gran moltitudine di statue , che si dice-
va che vi era un altro.popolo di marmo . Rapinate antichissimo
Re di, Egitto dirizzò statue di pietra a Vulcano alte braccia die-
ciotto e tre quarti; Sesostri fece due statue una per sé ed'una^
per la moglie alte braccia ventiquattro . Amali presso a Memsi
collocò una statua a sedere, la grandezza della quale era qua-
rantasette piedi, cioè braccia ventitre e mezzo, e nella sua ba-
se ve n'eran due altre alte venti piedi .Al Sepolcro di Simandio
Vi erano tre statue di Giove di mano di Memnone intagliate in_>
una pietra di un pezzo solo ; una delle quali sedendo era tanto
grande, che il piede suo era più di braccia cinque e un quarto,
e oltre all' arte del maestro e alla grandezza di sì gran pietra era
cosa maravigliosa che in si gran pietra non vi era né un pelo,
né una macchia.

, Non trovando dipoi i posteri né Saldezza, né grandezza di
pietre, secondo che cercavano di voler fare le statue , comin-
ciarono a farle di bronzo di cento cubiti . Fra le altre mancan-
do a Semiramide una pietra di quella grandezza che essa desi-
derava, ed avendo in animo di fare qualche cosa molto maggio-
re che non si potesse fare di bronzo , vicino al monte di Media,
che si chiama Bagistano , fece Scolpire la sua propria immagino
in una pietra di diecisette stad;, cioè miglia due e un ottavo,
loading ...