Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 377
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0403
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DEGLI -E-DIFICJ PROFANI 377

son fatte di maniera , che sono grandemente Iodate ; ma in tutti
ho io considerà»,. che altri non attesero ad adornare altro che
quella parte, che teneva il corpo, ed altri aver cercato più ol-
tre, cioè di fabbricare qualche altra cosa dove potessero con di-
segno accomodare gli epitaffi e la memoria delle cose che i mor-
ti aveano fatte in vita. I primi si contentarono di un solo cano-
ne di marmo, o al più vi aggiunsero sopra un poco di taberna-
colétto , per quanto sopportava la religione del luogo .Ma gli al>
tri o eressero una colonna, 0 una piramide , o mia mole e co-
se simili con lavoro grandiisimo , non colla sola intenzione di se-
pellirvi il corpo del morto , ma pinttosto per celebrare il suo
nome. Non lontano da Asone di Troade vi è una pietra chiama-
ta sarcofago che irr un subito consuma i corpi. In un terreno ra-
gunaticcio, e dove sono assai pezzami si consuma preflo 1' umo-
re j ma io non andrò più dietro a limili minuzie.

CAPO III.

Delle cappelletti, de' fepolcri, delle piramidi, colonne,
altari e moli .

POichè i sepolcri degli antichi sono tanto lodati, e che in
alcuni luoghi si veggono poste per sepolcri cappellette , in_»
altri piramidi, in altri colonne, ed in altri altre cose come mo-
li e limili; penso perciò di avere a trattare dì tutte quelle co-
se e prima delle cappellette. Vorrei che quelle cappellette follerò
come piccoli modelli di temp;, né ricuperò sé tu vi aggiugnerai
disegni presi 0 cavati da qualsivoglia sorte di edisicj, purché elsi,
abbiano del grazioso e dello stabile . Se sia bene di murare que-
lli sepolcri, che noi desideriamo che sieno eterni , di materiaj
nobile 0 vile, non è ancora ben risoluto 3 cagione delle ingiu-
rie che son fatte loro da chi porta via le cose. Ma gli adorna-

E e e a men-
loading ...