Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 387
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0413
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DEGLI EDIFICI PROFANI

imitando quelle cose, intagliarono ne' sepokri varie cose . Al se-
polcro di Diogene Cinico vi era una colonna diritta, nella qua-
le aveano meno tra cane di marmo parici . Cicerone si vantava
di aver ritrovato a Siracusa il sepolcro di Arclìimede, abbando-
nato per 1' antichità, coperto da'pruni , e non conosciuto da'sucà
cittadini, presa congettura da un cilindro e da una sfera picco-
la , che ei vide intagliata in una certa colonna molto alta . Al
sepolcro di Simandio Re degli Egiz> vi era scolpita in un mar-
mo di venti cubiti, la madre con tre corone regali sopra la te-
ila, per denotare che essa era siata figliuola, moglie e madre di
Re . Al sepolcro di Sardanapalo Re degli Assirj posero una sta-
tua, che in segno di allegrezza si batteva le mani insieme , e vi
aveano posto un epitaffio , che dicea . Io feci Tarfo ei Archileo
in un fai giorno : ma tu o- amico mangia e bei con piacere e con-*
allegrezza, poiché tutte V altre cofe degli uomini non fon degne.*
di quefta allegrezza . Tali erano le iscrizioni e le statue loròv
Ma ai Romani nostri è piaciuto di esprimere i gran tatti degli
uomini grandi, col fare intagliare un'istoria di marmo . Di qufr
le colonne r di qui gli archi trionfali, di qui i portici furono ri-
pieni d'istorie, di pittura e di scultura . Ma io non vorrei che.?
con tali monumenti si facesse memoria, sé non di cose di grandis-
lima importanza . Ma di loro Ila detto abbastanza. Abbiam dette*
delle slrade per terra. Le strade per acqua goderanno di quelle
medesime eose,, che si lodano per le terrestri :-ma spettandosi al-
le strade marittime, e a quelle per terra ancora le torri in luo-:
ghi rilevati, siamo perciò forzati a trattare alquanto di esse -

CAPO
loading ...