Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 402
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0428
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
4°?

LIBRO OTTAVO

Degli spettacoli ve ne sono alcuni buoni per la quiete e per
F ozio , ed alcuni per gli eserciz; corporali . A quelli che son_,
buoni per E ozio, si confanno i poeti, i musici e gli iilrioni che
dilettano ; ed a quelli che spettano alle cose di guerra, si confà
il giuocare alle braccia, il far alle pugna, lo schermire, l'eser-
citarsi nel tirare, il correre, e sé alcun altro giuoco o esercizio
di armi si trova limile a quelli, e che Platone voleva che ogni
anno si facessero, perciocché giovavano molto alla sallite e all'or-
namento della città . Hanno quelli spettacoli bisogno di varie
sorti di edisicj , e perciò hanno ancora varj nomi . Quindi
essendovene alcuni, ne' quali si esercitano i poeti comici e i tra-
gici e limili, quelli per amore della dignità loro gli chiameremo
teatri. Quegli altri poi dove la gioventù nobile si eserciterà cor-
rendo con carri di due e di quattro cavalli si chiameranno cer-
chi • fìl' altri finalmente , ne' quali si faranno cacce di fiere,
chiameremo ansiteatri . Quali tutti gli spettacoli vanno imitando
un campo di armi, che messosi in ordinanza da' due corni, vo-
glia venire alle mani. Sono elsi fatti prima di una platea , nella
quale i defiinati per il giuoco o schermitori, o carri e limili si
abbiano ad esercitare, dipoi di gradi attorno, su per i quali sig-
gano gli spettatori . Sono però dissimili e differenti nel dileguo
della piazza, perciocché quelli che hanno la forma quali simiie
ad una luna, che già comincia ad invecchiare, son chiamati tea-
tri ; e quando si dilìendono colle tede per lungo si chiamano cer-
chi; ; perchè in quelli coi carri di due e di quattro cavalli si va
nel giuocare cerchiando e girando attorno ai polli termini e pi-
ramidi . In quelli ancora si faceano combattimenti e giuochi na-
vali conducendovi dentro 1' acqua o di qualche rivo, o di qual-
che acquedotto secondo i luoghi . Vi sono alcuni che dicono ,
che gli antichi erano soliti di fare tai giuochi tri. circo Inter, enfes
& /lumina, cioè nel cerchio sra le spade e l'acqua; e però eslèrsì
chiamati giuochi circensi, e che l'inventore di quelli giuochi &
loading ...