Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 429
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0455
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D E G £ I--EJ5 l'-V I C J. • P-'R I V A T I r_p.

perchè paja- che esfe vada piut'tollo dietro alla grazia e alla maestà,
che ad alcuna sontuosità. Per quello, siccome nel parlato libro delle
opere pubbliche gli edisicj secolari cederono per quanto fu con-
veniente alla dignità degli edisicj sagri, cosi in quello gli edificj
piivati : sopportino i'di essere alquanto superati in eccellenza di
adornamenti ed in quantità dagli edificj pubblici.. .Non si facciano
a quelle case:',:nel'che fu biasimato Camillo, le.porte di bronzo
6 di avorio , né ril'plendano i palchi di troppo^ oro ,: ó troppo ve-
tro-, né riluca:ogni cosa di marmo Imetrio oPario, poiché que-
lle son cose appartenenti a' témpj ; ma vi si faccia uso delle co-
se mediocri.con eccellenza, è delle cose eccellenti con mode-
stia , contentandoli di cipressb , di larice e di busso . Facciansi
gì'intonachi o le cortécce delle mura di figurette'di gesib bian-
co , e si vedano di pitture molto semplici, e le cornici si sac-
ciano di marmi di Luni, o piuttoilo dì travertini. Non si bandi-
•ranno però del tutto le cose più eccellenti, ma non si adopere-
ranno sé non che come le gemme in una corona, cioè mettendo-
ne poche, e ne'luoghi più onorati. <

Ma sé tu vuoi che io ti desinisca il tutto brevemente, dirò
che bisogna adornare gli edificj sagri di maniera, che non vi iì pos-
sa aggiugnere cosa alcuna che polla dar loro più maesià, né più
maravigliosa bellezza , méntre nelle case private bisogna per lo
contrario che non vi si possa levare o toglier via cosa alcuna che
non vi sia congiunta con eccellente dignità . Agli altri, come so-
no i pubblici e i secolari'; penso che sia da lasciare la via dimez-
zo fra quelle. Quindi negli edisicj privati si usi severità e conti-
nenza ; nondimeno in alcuni si slarghi più liberale la mano . Se
dunque in quelli luoghi vi saranno per avventura colonne di cor-
po alquanto più sòttili , o di ventre più grasse, o sotto il collari-
no più sottili, che quelle che si fanno secondo le misure delle
opere pubbliche , non sarà quello gran difetto , o cosa molto bia-
simevole, purché esse rion abbiano nulla di difforme, o che non

sieno
loading ...