Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 456
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0482
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
45i5 LIBRO NONO

que quali noi le abbiamo descritte sono le naturali e proprie cor-
rispondenze de'numeri e delle quantità nel proporzionare le di-
ménsioni , e- si debbon tutti questi usare in modo che la linea mi-
nore serva per la larghezza della pianta, la maggiore per la lun-
ghezza, e la media per l'altezza; benché alcuna volta secondo le
circoflanze degli edificj si tramutino .

Ma ora abbiamo a trattare della regola della terminazione,
che non è naturale, né congiunta colle armonìe e coi corpi, ma
è presa d' altronde , e serve a congiugnere insieme le diménsioni
in terzo. Certamente che vi sono certe annotazioni molto como-
de per porre in opera le tre diménsioni, cavate da' mutici, dai
geometri e dagli aritmetici , le quali ci gioverà di ricordare.. I
filosofi le chiamarono medie proporzionali. La regola loro è varia
e di molte maniere . Ma tre sono i modi principali di pigliarej
queste medie proporzionali presso de' sav; . Il fine di tutti è che
posti i due efìremi, il numero medio si debba porre corrisponden-
te ai due già posti con certo determinato ordine e regola, cioè
per dir cosi, che esso abbia insieme una certa parentela con essì.
In questa discussione consideriamo tre termini, 1' ubo de' quali sia
da un lato il massimo, e 1' altro dall' altro lato il minimo , e il
terzo stia in mezzo ad ambedue, corrispondendo all'uno e all'al-
tro con certi intervalli, per i quali qnesto numero medio stia lon-
tano dall' uno e dall' altro .

Delle tre maniere, le quali i filososi lodano più che le al-
tre , la media facilissìma ad esser trovata è quella , la quale chia-
mano aritmetica . Imperocché dati i due estremi termini, il mag-
giore verbigfazia 8, da una parte, ed incontro dall'altra il mi-
nore, verbigrazia 4 , raccogliendo questi insieme faranno 12, la
qual somma divisa in due parti, senepiglierà una, la quale sa-
rà 6. Questo numero 6 dicono gli aritmetici, che è la media pro-
porzionale , la quale porta nel mezzo fra il 4 e 1' 8 , stà parimen-
ti lontana dall' una e dall' altra . •

Evvi
loading ...