Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 463
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0489
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DEGLI.EDIFICI PRIVATI

¥3

'•' Sarà ancora difetto aver tirato su in modo la fabbrica chej
sebbene quanto a'fondamenti e& non stia cosi male , le mura
nondimeno-iiiéno'di maniera,: che quantunque' desiderino di esse-
re ornate , non. portano nondimeno per modo alcuno' diventare più
eccellenti, o più- gradite per leggiadria di- adornamenti ; essendo
cosi disposie che, quali 1' unico loro officio fosse di reggere i tet-
ti, notivi si trovi spazio alcuno in alcun luogo dove si possano
accomodare convenientemente, e con ordine distinto o la digni-
tà delle colonne, o l'ornamento delle statue, o la maeilà delle
tavole e la bellezza-delle pitture , o la delicatezza degli intona-
chi . Simile a quello mancamento , e quasi suo congiunto sarà
quello , di non aver cercato con tutto il possibile impegno cho
colla medesima spesa , quelle core che si hanno a fare si facciano
oltre modo belliihme , ed abbiano maeflà grandissima . Certa-
mente che nelle torme e nelle sigure degli ediiìcj lì trova una_»
certa eccellenza e una certa-grazia di natura, che delia gli ani-
mi degli uomini, e si conosce subito sé vi è, e non essendovi vi
si derìderà grandissimamente, e gli occhi malli me per lor natura
conoscono e desiderano il bello e la leggiadrìa , ed in quella co-
sa sono difficili e fastidiosi a contentarli. Né so io donde proce-
da , che pare che elsi desiderino molto più quelle cose belle che
vi mancano , di quel che lodino quelle che vi sono , percioc-
ché continuamente cercano quel che vi si potrà aggiugnere per
far la cola più splendida e più graziola, e reflano offesi, sé non
veggono che vi si sia polla tanta fatica e tanta industria di arte,
quanta avrebbe potuto porvene un accuratillìmo, accortisilmo o
diligentisiìmo maeflro . Oltre di quello non sanno dire da che co-
sa iettino.alcuna volta offerì , sé non da quello solo che non_,
hanno da poter saziare totalmente, né adempire lo ssrenato de-
siderio che hanno di vedere una smisurata bellezza, te quali co-
se essendo così , sarà certamente bene di sforzarli, per quanto
noi.polliamo, con ogni (Indio, opera e diligenza , che quello
Q_q q cose
loading ...