Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 477
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0503
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
477-.-

DELL' ARCHITETTURA

_ D 1

LEON BATISTA ALBERTI.
LIBRO DECIMO

BERI ME Dì DEGLI E'DIFIC]

CAPO I.

ZV disetti degli edisiej , onde nafcano, quali-fìcn quelli che si

posano correggere, cqìiaìnò dall' architetto, e quaì cofe -..

Jìen quelle, che faccian 'cattiva aria. '

E da qui innanzi abbiamo a parlare de' difetti da emen-
darli negli edisiej , bisogna considerare quali sieno cer-
tamente quei diretti che si possbno dalle mani degli uo-
mini correggere . I medici• Umilmente giudicano, chej
nel conoseere. la qualità del male di un infermo , consitta la co-
gnizione de' rimedj per guarirlo . Adunque i.difetti degli edisiej
e pubblici e privati , alcuni-sono natie causati dall'architetto,
ed alcuni vi sono fiati portati d'altronde ; e sra questi ancora ad
alcuni il può riparare coli' arte e coli' ingegno, e ad alcuni altri
non si può dare rimedio alcuno. Dall'architetto procedono quel-
li, che dicemmo nel pattato libro, quali mostrandoli a dito- Di-
cemmo adunque che alcuni sono'difetti dell'animo, ed alcuni del-
le mani. Dell' animo sono 1' elezione , lo seompartimento, la di-
stribuzione , il sinimento malfatto , dissipato e consuto ; e quei

delle
loading ...