Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 480
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0506
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
48o LIBRO DECIMO

o<-_ —

chiamate Pile, vi è ancora un cammino, che tre armati posibno
guardarlo, con una via scoscese attraversata da spessi rivi di ac-
que ora in qua, ora in là , che cadono dalle radici de' monti.
Simili a quefle sono nella Marca le rocche scoscesi, che il volgo
chiama Fojjbmbrotii, e molte altre in altri luoghi.

Ma limili passi non lì trovano dappertutto fatti dove tu vor-
iesti dalla natura ; benché in gran parte si possano fare imitando
la natura , siccome in molti luoghi fecero i savj antichi, che per
rendere il paese sicuro dalle scorrerìe de' nemici, ordinarono va-
rie cose, delle quali ne "racconterò con brevità alcune delle più
grandi, fatte da uomini eccellentissìmi, e che più faranno al no-
stro proposito. Artaserse , presso all' Eusrate, fece fra sé e il ne^
mico una fossa larga sessanta piedi, e lunga diecimila pad!. I Ce-
sali , tra i quali uno fu Adriano, fecero un muro nell'Inghilter-
ra lungo ottanta miglia, col quale si dividesse il paese de' barbari
da quello del popolo Romano . Antonino Pio fece ancora nella.)
medesima isola un muro di zolle di terra . Severo dopo di lui at-
traverso dell' isola da un capo all' altro sino al mare fece un argi-
ne di cento ventidue mila passi . Presso alla Margiana provinciaj
dell' India , Antioco Sotero , dove edisicò Antiochia , cinte la
provincia attorno di un muro lungo 1500 fiad; . Sesose , lungo
T Egitto verso l'Arabia , fece un muro da Pelusio sino alla città
del Sole , la quale chiamano Tebe , per luoghi deserti di stadj
medesimamente 1500 . I Neritonj , presso a Leucade , che prima
era terra ferma, tagliato il monte e introdottovi il mare la fece-
ro diventare isola . I Calcidensi e i Beoz; fecero un argine nel ca-
nale ; col quale l'isola di Negroponte si congiugnesse alla Beozia,
acciocché i due paesi si soccorressero 1' un l'altro . Vicino al siu-
me Ossio , Alessandro vi fece sette cartelli , non molto lontani
l'.un dall'altro, acciò negli accidenti subitanei de'nemici si pò-,
tederò soccorreré T un l'altro. Chiamavano Tir/e certi alloggia-
menti che facevano fortisicati di argini e (leccati alti, limili a' ca-
rtelli,
loading ...