Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 481
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0507
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DE'RIMEDJ DEGLI E D I F I; C

flelli, de'quali per tutto si servivano contro le scorrerìe de'ne-
mici . I Persiani serrate le cateratte trattenevano il siume Tigri,
acciò per elso non potesse salire veruna nave nemica. Queste daj
Alessandro surono disfatte e guade , dicendo che erano cose da
animi vili e poltroni, e persuase agli abitanti che piuttosto si dì-
fendessero col valore e colle forze . Vi sono fiati alcuni , chej
hanno reso il loro paese limile ad una palude, col condurvi ac-
que in abbondanza, come si dice che si fàcea in Arabia, la qua-
le mediante le paludi e gli flagni, che per l'Eufrate vi si causa-
vano, dicono ch'era fortissima contro la venuta de'nemici. Con
quefte fortificazioni adunque renderono gli antichi i loro paesi for-
tisiìmi contro le ingiurie de'nemici, e colle medesime arti fecero
il paese de' nemici più debole.

Quali sieno le cose , che facciali l'aria cattiva , già Io dicem-
mo assai a lungo a suo luogo . Se tu le andrai raccogliendo, tro-
verai che per lo più si ridurranno o alla gran forza de'soli, o al-
le troppo crude ombre , o ai venti troppo grassi che vengati d'al-
tronde , o ai cattivi vapori che escano dalla terra ; ovvero da per
sé stessa 1' aria si arrecherà dietro qualche difetto . Ghe l'ariaj
quando è cattiva o corrotta possa emendarli con alcun' arte degli
uomini, vi è appena chi il creda; ma qui giovi rislettere, che_>
non d'altronde, sé non placato il cielo, e per decreto supremo
cessarono alcuna volta pesti crudelissime. Contro alla troppo gran
forza del sole e de' venti per gli abitanti di alcuna, terra o delle
ville, non mancheranno rimedj che giovino . Ma il volere ri-
mediare ad un paese o provincia intera , non so già come fa-
remo , ancorché io non nieghi che i difetti, che in gran parto
procedono , e vengono portati dall' aria si possano rimediare ,
dove accada che i vapori nocivi della terra si levino via . Per la
qual cosa io non ho da andar dietro a cercare, sé dalla possanzaj
del sole o. dal concepito ardore nelle intime viscere, la terra esali
e mandi suori quei due vapori , l'uno che sollevandosi in aria si
S s s 2 con-
loading ...