Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 482
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0508
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LIBRO DECIMO

verte per il sreddo in piogge e in nevi , e l'altro quel vaporej
secco, dal quale si muovono i venti . Badi a noi il sapere che
l'uno e l'altro esala ed esce dalla terra, e sìccome quei vapori
che esalano fuori de' corpi degli animali , Tentiamo che sanno di
queir odore che ha quel tal corpo, cosi da un corpo pestilente
U: esce puzzo perlifero, e da un corpo odoroso n' esce odor soa-
■ve . Alcuna volta ancora si vede manifellamente, che quel sudore
e quel vapore, che in quanto a sé non è molesto di sui natura,
nondimeno per il sudiciume delle velli, infettato, puzza . Così
interviene nella terra ; perciocché quella campagna, che non sa-
rà ben coperta di acqua, e neppure asciutta abbastanza , ma quasi
come uh.loto ed una fanghiglia» quella certo per più cagioni esa-
lerà fiati nocivi ed infetti. Faccia quello al noflro proposito, che
dove il mare è profondo, vi troviamo le acque sredde, e dove
non vi è molto fondo le troviamo tiepide, e dicono che ciò accada
perchè i raggi del sole non possono penetrare, né passare sino al
fondo ; siccome sé tu metterli un ferro rovente nell! olio , ej
quesl' olio folte poco, subito ecciterebbe fumi forti e torbidi, ma
sé vi sarà assai olio che sopravvanzi al ferro, spegnerà subito quel
. calore, e non farà fumo alcuno.

Ma tratteremo di quelle cose con quella brevità , che abbia-
mo incominciato. Essendo Hata risecca una palude intorno ad una
certa terra, ed essendo per tal motivo successa la pelle , serivo
Servio , che andarono a chiederne consiglio ad Apolline , e la
risposta fu che la seccassero affatto. Vicino a Tempe vi era uno
fiagno di acqua molto largo, ed .Ercole fattavi una fossa, lo sec-
ce..Seccò ancora l'Idra dalle di cui inondazioni veniva devasta-
ta la città vicina ; onde avvenne che consumato 1' umore super-
. fluo , e fatto divenire il terreno sodo ed aseiutto si levarono via 1
rivi delle acque soprabbondanti . Il Nilo essendo già una voltaj
creseiuto molto più che non era il suo solito, oltre al fango prp-
dusse molti, e. varj animali , che raseiuttosi poi il terreno li cor-

rup-
loading ...