Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 491
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0517
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
DE' RIME») DEGLI EBIFICJ 49.,

"« ——— SÌSSSÌS!SSS!SSSSSSÌSSSSSSSS»

sarà ima pianura adiacente, o saranno coperti di terreno raro ej
sciolto, di maniera che, sé tu esamini bene la cosa, non neghe-
rai che 1' acqua radunata vi cada come da un Iato di un catino
rotto. Quindi è che il terreno più serrato ha meno acque, e non
Vi si trovano sé non pelle pelle ; mentre il terreno più sciolto ha
più umore, ma non lo troverai sé non giù ben addentro.

Plinio racconta , che in alcuni luoghi dopo esservi siata ta-
gliata una qualche selva, vi è nata un'acqua . E'cosa nota cho
alle volte si son trovate le vene dell'acqua sidamente dalla con-
gettura del terreno pieno di erbe. Emilio conducendo il suo eser-
cito .pressb all'Olimpo, ed avendo careflia di acque , le trovò av-
vertito dalla verdura delle selve . Nella via-Collatina, una.vergi-
nella moitrò a certi soldati che. andavano cercando dell' acqua s
alcune vene, dietro alle quali andando eili scopersero un fonte ab-
bondantissimo , e presso al fonte accomodarono una caletta-, e vi
dipinsero la memoria del fatto.: , : . - ......

Se il terreno avvallerà con. facilità sòtto le piante de'piedi,
ed a quelli si attaccherà, dimostrerà che sotto vi è l'acqua. Sono
ancora indizj. più prolsimi dell'enervi 1' acqua sotto, dove nasco-
no e crescono quelle cose che amano le acque , o che nascono
per le acque, corno, il salcio y. la cannuccia, il giunco e 1'elle-
.ta , e quelle cose che non possono senza gran nutrimento di
umore crescere a quella grandezza , alla quale son pervenute .
Quel terreno, dice Coiumella, il quale nudrisce le viti piene di
frondi, e quello rnaslimamente che produce il Iebbio , il trifo-
glio e i sulini salvatici, è buono, ed ha vene di acque dolci .
Oltre di quello 1' abbondanza delle ranocchie, de'lombrici e del-
le zanzare » e le caterve de'moscherini, dove aggirandoli volino
attorno, danno anche indizio che sotto vi sia 1' acqua.

Ma gì' indizj che l'acutezza dell' ingegno ha ritrovati sou_>
quesli. Considerarono gli invefllgatori che ogni sorta di terreno ,
e principalmente i monti son fatti di scorze, quali come di car-
te,
loading ...