Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 536
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0562
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
53<; LIBRO DECIMO

meno, benigna. Doverle selve crescano folte talmente che non vi
entri il sole , né vi penetrino i venti , vi sarà certo lì aria più
cruda . Al Iago Averno vi erano le spelonche delle selve tanto
folte , che il zolfo esalando per quei luoghi stretti ammazzava gli
uccelli che vi volavano sopra. Cesare , tagliate le selve di un cer-
to luogo, fecetche I'ària di.pestilente ch'era, divenisse benigna
ed amena. Pretto a Livorno, cartello marittimo diToscana , era-
no gli uomini sempre ne' giorni canicolari oppresiì da gravissime
"febbri; ma fatto gli abitanti un muro incontro al mare si man-
tennero poi sàni, benché dipoi meda 1' acqua ne' fossi per far la for-
tezza più sicura, sieh tornati di nuovo ad ammalarvi!! . Scrivej
Varrone che avendo il suo esercito preslò a Corfù, e morendoli
quasi tutto di -perle,. serrò tutte le finestre che verso ostro erano
aperte, e a quello modo campò 1' esercito . A Murano patiscono
rare volte di pelle , sebben Venezia Ior città principale ne sìa_>
moleflata assai e gravemente ; e pensano che quello accada per la
grande abbondanza delle fornaci de' vetri ; perciocché è cosa ma-
nifèsta che 1' aria si purga maravigliosamente da' fuochi, e che i
veleni abbiano in odio il fuoco , n' è indizio ciò che hanno avver-
tito , cioè che i corpi morti degli animali velenosi non generano
vermi come gli altri, perchè la natura del veleno si è di ammaz-
zare ed estinguere del tutto ogni /orza di vita , ma sé i medesi-
mi sono tocchi dalla saetta, allora generano vermi, perciocché
il veleno loro è spento dal fuoco .. Imperocché i vermi sono ge-
nerati ne' corpi morti degli animali non da altro , che da unii
certa potenza ignea della natura, che muove quell'umido che è
in elsi , atto a'spiriti vitali, lo spegnere i quali spetta propriamen-
te al veleno dove elso sia superiore, ma dove è superato dal fuo-
co , non vi può niente.

Se tu svellerai da un terreno le erbe velenose , e massimo
la squilla, ti avverrà che quel cattivo nutrimento della terra sa-
rà attratto dalle piante buone , le quali préso tal nutrimento si

gua-
loading ...