Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 549
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0575
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D E' R I M E D J DEGLI EDIFICI 543

'" SSjjggjggSjB! 5*jg—^«

fatto nuovamente sotto riempia bene i vecchi vani, e tutto' que-
llo facciali con prestezza grandisiìma senza tralalciar mai il lavo-
ro . La natura del gesso è che nel rasciugarsi cresca ; quindi que-
lla nuova fabbrica, per quanto potrà, solleverà il peso che sopra
di le ha preso del vecchio muro e della volta ; ed allora tenen-
do apparecchiato quel che ti farà di mestiero, leverai di quivi la
difettosa colonna, ed in quel luogo ne metterai un'altra salda.
Che sé ti piacerà di fortificarlo con legname , e sforzarlo in al-
tezza con travi, vi farai sotto una stadera di travi, e la parto
più lunga di esfe caricherai di sporte piene di arena, le quali al-
zeranno il lavoro a poco a poco egualmente senza alcuna scossa.

Che sé il muro & sarà piegato dal suó diritto adatterai piane
o legni appropriati al muro, aggiugnendo a ciascuno i suoi pun-
telli di legname ben gagliardo da basso e discósto dal muro. Dipoi
con stanghe, ovvero con piccoli cunei Augnerai a poco a poco
quelli travi, talmentecchè sforzino il muro , e cosi con quelli, col-
pi distribuiti egualmente dappertutto, si ridurrà il'muro. alla sua
dirittura . Se tu non potrai far quello lo fermerai con tiravi con-
ficcate nel saldo terreno, che cuoprirai bene di pece e di. olio,
acciocché esse non si guastino per toccare le calcina; e dipoi vi
farai barbacani di pietre quadrate e ricoperte di pece.

Accaderà forsè che un colosso 0 un tempietto con tutta laj
sua base sé ne andrà su di un lato. Allora 0 tu l'alzerai da quel-
la banda che èsso rovina;, o gli leverai di sotto materia da quella
banda che stà più alta, lavoro audace certamente sì 1' uno chej
1' altro . La prima cosa adunque serrerai e cignerai attorno benis-
sivao e la base e tutte quelle cose che si possono distaccare col
muoverli, con travicelli e con ogni sorta di legamento : il modo
si :è. quelto più comodo di cignere un peso . Dipoi stringendo be-
ne il serraglie* con cerchj e con cunei, lo solleverai mettendovi
sotto una trave a guisa di leva, che noi chiamiamo stadera . Fi-
nalmente leverai qualche cosa di sotto, facendo a poco a poco una

fossa
loading ...