Alberti, Leon Battista  ; Bartoli, Cosimo [Übers.]
I Dieci Libri Di Architettura — Rom, 1784

Seite: 551
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/alberti1784/0577
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
D E'"~R IMEDJ DEGLI EDIFICI -sji

bene con acqua chiara, e cori liquido siore d! calcina, meschìa-
tavi polvere di marmò con pennellò bianco ; così terrà gli ar<
riddati e gì'intonachi . Ne'lastrichi allo scoperto sé vi saranno
fenditure, vi rimedierai con cenere vagliata e dibattuta con olio,
e marh'me di lino , mettendone in dette fessure 0 peli. A quello
lavoro sarà utilisiima la creta meschiata con calcina viva ben pe-
fta e ben cotta nel fórno, e subito spenta con olio, avendo pri-
ma nettate bene da ogni polvere dette fessure, il che si farà con
penne o cose acute, e col soffiare de' mantici, e non trascuriamo
di acconciarla diligentemente . ■ A

Se le mura per avventura saranno alte suor di misura, met-
tivi o cornici, o divisioni di pitture, che dividano in luoghi con-
venienti dette altezze. Se il muro sarà troppo lungo mettivi de-
rapo a piede colonne non molto spesie, ma alquanto mencho-
rade , perciocché la veduta si fermerà e si ritarderà come sé avés-
se trovato un riposo dove fermarsi, e meno rimarrà ofTesa dalla"
troppa lunghezza. Faccia ancora al noflro proposìto , che mol-
te cpse per esser pofte in luogo tròppo basso , e. per. esser cintes
di più bade mura, che non si conveniva, parranno per tal con-
to e minori e più firette che in verità non sono ; e per 1' opposto
molte cose venendo ad esser sollevate di silo» ed accrescendo il:
loro pavimento, e le loro mura, vedute di lontano son compar-
se maggiori, che non parevano prima.. Egli è certo che le sale!
e le ftanze si riducono ad esser più degne e molto più eccellènti,
avendo i vani ben dispofti, e la porta collocata in luogo più aper-.
■tp, e le sineflre ne' luoghi delle mura più alti,

IL FINE

Dddd IN-
loading ...