Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: XIV
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0030
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0030
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
Mciiiro Tesi: dai quali abbozzi ed intagli ab«-
biamo trascelti i più belli , per collocarli
qua e là ne’yarj luoghi ove cadevano più
in acconcio, ad uso ora di finale ora di ca-
popagina, e furono incisi all’acqua forte con
gran hnitezza ed aîtrettanto spirito da Fran-
cesco Noveïïi, giovine di grande espettazio-
ne, e il quale sotto la acorta deli’ egregio
sig. cavaliere De/ion , quel gran maestro
dell’intagliare franco ed animato , che ha
saputo innalzar le sue opere all’espressione
più veritiera ed energica del colorito e del-
îa maniera de’più ceiebri maestri di pittu-
ra , è giunto ad emulare con l’ago li trat~
ti arditi e terribili del celebre Rembrante »
Sarebbe forse questo il luogo, in cui ri-
ferire per esteso le testimonianze onorevoli
dell’opinione ch’ ebbero sommi uomini del
Conte nostro , e di vendicarne la memoria
dalle picciole grasfiature, che pur vennero
non ha guari arrischiate contro il candore
loading ...