Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: IV
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0046
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0046
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
1Y

carte , e relazioni si divulgano da tütte le parti ?
La quale usanza non solo io son lontano dal ri-
serire , come molti fanno , a vanità soverchia ,
che anzi la reputo degna d’ essere commendata
e seguita ; poichè il pronto desiderio , e la pa-
tria fede di quelle nazioni diligenti e gentiii ,
lusinga gli animi , e gl’ invita a cose lodevoii
e grandi : e al contrario fra noi 1’ abbandono ,
e la non curanza abbatte gl’ ingegni italiani pie-
ni per loro stessi di nobile ardire , ma privi non
solo del presidio de’ generosi Mecenati, ma an-
che del valido sprone , che deriva dalla celebre
rinomanza de’ nomi famosi . Ora per emendare
in qualche parte questo secondo difetto , propor-
rô alla valoi'osa gioventù veneziana il luminoso
esempio d’ un suo onorato concittadino nella Vi-
ta del conte Algarotti ; e dimostrerô partitamen-
te , ch’ egli fu filososo e poeta sublime , j^romo-
tore e cultore delle arti imitatrici, ornato di va-
ria erudizione ; che nelle splendide corti non con
altra via , che colla felicità dell’ ingegno , e col-
la benignità del costume , e colle sue oneste no-
bili e liete maniere , seppe riempire lo spazio ,
ch’ è fra il Trono e la condizione di privato ,
e avvicinare lo stato di semplice cittadino all’in-
tima amicizia de’ sommi re , e rendei'si chiaro
e famoso presso ogni culta nazione di Europa .

Nacque il conte Francesco Algarotti in Yenezia
a’ di undici di Decembre dell’ anno 17x2. di Ptoc-
co Algarotti e Maria Meratti, ricchi ed onorati pa-

renti}
loading ...