Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: LII
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0094
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0094
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LII

siamo accorti, che il suo autore non sa nè la
lingua francese, nè i’italiana. Non sa la france-
se, perchè usa vocaboli, che non sono di quella
lingua, come Arnon in luogo stArne, implan-
tèe invece d’ entèe , corps humeureux invece d’
hypocondres , grand 'vesbiaire invece di grand
maüre de la garderobe ; e non sa neppure ia
grammatica , scrivendo la froide auditoîre, des
oeillades donnés et surpris, le vin de la Toc-
caje, ed altri errori assai. Non sa poi la lingua
italiana, perchè oltre 80. sbagli grossi, che ab-
biamo trovati in cosx picciolo libro, e che per bre-
vità non possiâmo riferir tutti , spesse volte ha
guasto il senso, prendendo per enunciazione af-
fermativa molti luoghi del ternpo ottativo, ed ha
satta una confüsione * che neppur egli stesso sa-
prà cosa sia , sopra que’due versi : Se Vodi sul-
minar nell’armi involto , Marte lo stimi, Amor
se ’/ miri in volto : i quali ha tradotti cosi : Mars
lui même, Amour, Mars seroit forcé a publier
sa bravoure , s'il avoit osé le regarder en fa-
ce : e similmente quelle parole : non rigetta tau-
torità dell'istoria colui, che non presta sede ai
roma?izi, sono state voltate in questo modo: ejui-
conque resuse d’ajouter foi à l’autoritê des ro-
mans, quon se defie de lui, car cest autant
cjue se resuser à Vautoritè de Vhistoire, ch’ è
appunto il senso contrario al testo; e poi lxa pre-
so Cornelio Gallo poeta latino per un francese „
ed ha presi gli scrittori del seicento per seicento

per-
loading ...