Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: LXVIII
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0110
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0110
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LXVIIl

rìvale incomparabile della natura, l'Âpelle d’Ur-
bino, della felice ed axnabile morbidezza del Cor-
reggio , della dolce eleganza del Baroccio , della
dottrina ed esattezza di Michelangelo, siero nelV
ntteggîare, ed apritore nella pittura della via
piii terribile, deli’ ardito spirito di Giulio roraa-
îio , della viva naturalezza di cjuel maestro uni-
versale Tiziano , dell’ accesa immagine , e delle
colorite mosse di Tintoretto , del ricco e magni-
fico genio di Paolo veronese , del forte colorito
di Giacomo Bassano, deli’animata espressione del
Domenichino , dell’afsettuosa grazia del Parme-
gianino e di Guido , della varia franchezza de’Ca-
raccj , della forte verità del Guercino , della va-
ga bizzarria di Salvator Rosa, e dell’estro fecon-
do di Luca Giordano, Proteo , com’ ei lo chia-
ma , e sulmine della pittura . Nulla manca in
questo bellissimo trattato , guida sicura degli ar-
tehci, nè dove si ragiona dell’ imitazione ; nè do-
ve si adducono gli esempj degli scrittori greci,
de’latini de’francesi degl’ingiesi e de’nostri, che
rammentano le opere iliustri e pregiate deli’an-
tichità ; nè dove con oratorio stile, per animare
la gioventù a questo dilettevole studio , si esalta
la felice condizione del pittore . Tutto dimostra
il maestro delle teorie , il conoscitor prorondo
dell’arte, e lo scrittore puro elegante e vivace,
che co’ colori del suo stile ha dipinta l’arte del-
la pittura, ed espresse le amabili sembianze del-
h bellezza, che si faceva si fortemente sentire
loading ...