Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: LXXI
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0113
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0113
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LXXÎ

îl diletto ïoro ripongono in acquistare per orna»
mento delle domestiche pareti le luminose tavo-
îe, e gli animati segni spiranti, assai più dilet-
tosi e pregevoli delle ricche suppellettili mute „
che nulla insegnano : de'quali vivi segni della bel-
lezza e della maraviglia fu si vago il conte Al-
garotti, e tanti ne acquistô, che riuniti ora a
quei del fratello formano una copiosa e rara rac-
colta di disegni, e di quadri insigni superiore al-
la condizione d’ogni privato , Ora tornando al
Saggio sopra la pittura, questo libro molte vol-
te ristampato e riferito con amplissime lodi ne’
giornali italiani e forastieri, non ha avuta miglior
fortuna deile altre opere del conte Algarotti „
quando insieme col Saggio sopra V accademia
di Francia, è stato tradotto in srancese. La re-
cente traduzione stampata da Merlino in Parigi
è piena d’innumerabili errori, de’quali, per non
parere di acctisare altri a torto, è bene di ripor-
tarne qui alcuni. Ha errato il traduttore nel si-
gnificato di molte parole, e per i pih decitique-
centisti, ha detto plus de cinqcent poetes : per
il trecento, ha detto le troisieme siecle; per mor-
soidezza, ha detto lègereté; per logorare, ha det-
to alterer ; per durevolezza , ha detto dureté ;
per uomini di scaltrito ingegno , ha detto hom,-
mes d'un merite distinguè . Ma questi sono er-
rori di semplici parole . II peggio è , che il tra-
duttore spesso ha guasti i sentimenti interi. Quel
luogo : Dello stile del Correggio traluce. alcun

e 4 rab§i°
loading ...