Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: LXXIX
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0121
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0121
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
L XXIX

no tutti pieni cli politici rifiessi sopra la costitu-
zione degli stati, e gl’interessi dell’ultima guer-
ra e della pace : i quali riflessi, com’ ei notô nel
libro col motto ciceroniano, sono frutto in par-
te deîla conversazione degli uommi periti , e in
parte della lettura delle istorie . Abbiamo anche
il samoso libro delle Lettere militari, nelle qua-
li esponendo la dottrina del Secretario Fiorenti-
no sopral’arte della guerra, e legando le regole
dell’antica milizia ad una ordinata catena di prin-
cipj e conclusioni certe, ne ha formato un giu-
sto sistema relativo alle moderne miiitari discipli-
ne, ed ha vendicato dalle accuse del cavaliere di
Folard ia fama del toscano Scrittore, che su il
primo a trarre da Yegezio , da Polibio, ed altri
istorici îe dottrine militari ripetute poi dagli ol-
tramontani, che dopo lui hanno trattata tale ma-
teria . Furono molto appiaudite queste lettere dai
marescialli Keith, e Schwerin, ai quali il conte
Algarotti le comunicô per pubblicarle col susfra-
gio degl'întendenti ; e sopra tutti le apprezzô e
locìò grandemente quell’esperto maestro delV àrte
il Principe Enrico di Prussia , che ne scrisse all’
autore in questi termini. Le lettere militari viî
sono finalmente giunte con ?nia gran soctdisfa-
zione . Sono 'venute per la Slesia , e percio so~
no stato privo clel piacere di riceverle piu pre-
sto . II niio nome, che avete messo in sronte
dell’opera adorno de pih hrillanti fiori, dà mo-
iivo alla mia sensibilità di riconoscere la sti~

ma,
loading ...