Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: LXXXV
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0127
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0127
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
LXXXV

te Algarotti i reali teatri non solo in Panna , do-
ve si fecero nel 1769. le nobilissime rappresen-1
tazioni, alle quali ii Duca lo invitô, ma anclte
ïn corte del re Augusto III. clie lo chiamô da
Dresda a Hubersbourg per meglio regolare alcu-
ne scene della Didone, che secondo le sue mu-
tazioni fu rappresentata con soddisfazione di quei
Monarca’, e con esito marâviglioso ; e f EDE-
RIGO IL GRANDE si valse pure dell’opera
di quell’uomo intendente per nobiiitare gli spet-
tacoli del süo teatro ; e avendo una volta fônna-
to il pianO , e divise le scene d’ un’ Opera, gliela
mandô scrivendogli : (a) Ecco un brevissimo ab-
bozzo dell' opera di Coriolano . lo mi sono as-
soggettato alla voce de' musici, al capriccio de-
gli apparecchiatori delle scene, ed alle regole
della musica . V"i prego di farla estenderc da
Filati, e di aver cura, che non vi sieno lun-
ghi recitativi suor che nella scena cjnintà dèlV
atto terzo . Qjianto ai pensieri, vi prego di sug-
gerirglieli , e di fare , che cjuest' opera si asso-
niigli un poco alla tragèclia francese . Siate il
Frometeo del nostro poeta, ispirategli cotesto

fuoco

(a) Le lettere originaîi, recate in hne di que-
ste Metnorie dall’ab. Michelessi, da noi si om>- .
mettono ; e si riseriranno tra le lettere inedite
nel primo tomo della corrispondenza del conte
Algarotti.

f 5
loading ...