Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: CXI
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0153
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0153
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
CXI

sedervi, e 7io?i dispero , che cjualche circostan-
za mi avvicini asicora a voi , e mi metta in
istato di rinovarvi V omaggio de senthnenti in-
violahili di stima e di ammirazione, co’ quali
vi sono attaccato . Pùcordei'emo ancora le let-
tere de’ dne gloi'iosi campioni Keith, e Schwe-
rin, la morte de’ quali, come de’ suoi più cari
ed intimi arnici il conte Algarotti pianse incon-
solabihnente ; quelle dei principe di Lobkovitz ;
quelle degli eloquentissimi filosoh e politici Pitt,
ora conte di Chatham , e Chesterfield ; quelle de-
gli eruditi Hyde , e Tailor Kow , e del dottis-
simo Hervey, che compose in sua lode versi fin
in greco ; quelie di David Hume , uomo maggio-
re d’ ogni lode ; quelle deì letterato peregrino
d’ Arabia Edmondo Montaigù , che gli mandava
d’ Alessandria le notizie deile medaglie trovate
în Egitto, e lo pregava a correggerne le descri-
ziôni, ed i fatti , ne’ quaii si fosse ingannato ; e
quelie del celebrato M. de Yoltaire , che non
cessô mai di lodarlo , e che diede tra le altre
volte la giusta îdea dell’ îngegno di lui nel 1761,
in quelle poche parole : Ma voi , uomo ama-
hile e universale , quali sono i vostri jriaceri,
e lé vostre fatiche P Moi non sapete a cjual
segno io cimo iutte le vostre opere. Parmi che
dopo Galileo non vi sia altri * che voi , che
zstruisca con diletto . Siete nato con un talen-
ko ben raro , e V avete persezionato ; e questo
talento è il Gusto , divinità ignota alla mag-

gior
loading ...