Michelessi, Domenico; Algarotti, Francesco  
Opere Del Conte Algarotti (Band 1) — Venezia, 1791 [Cicognara Nr. 3-1]

Seite: CXIII
DOI Seite: 10.11588/diglit.28020#0155
Zitierlink: i
http://digi.ub.uni-heidelberg.de/diglit/algarotti1791bd1/0155
Lizenz: Creative Commons - Namensnennung - Weitergabe unter gleichen Bedingungen
facsimile
CXIIÏ

cora per i lumi scientisici le Società letterarie,
e fra le altre quella di Berna , che lo pregô nel
1758. di prestarle queil’ istessa assistenza , clie
sperava di ricevere dal Piousseau dall’ Helvezio
dall’ Hume , e da altri uomini di nome famo-
so, la qual preghiera gli rinovô ancora nel 1762.
con questo nobile elogio : Pennettcteci di spe-
rare il medesimo favore da voi . Un repubbli-
cano amico di un re fiiosofo , un favorito clel-
le Muse , che sa adornare i tratti severi del-
la morale col sorriso delle Grazie . Çhianti ti-
toli per farci sperare il favore della vostra
corrispondenza ! Chiudiamo questa splendida
parte degli onori satti al conte Algarotti da tut-
ti i più distinti letterati d’ Europa , colla me-
moria di cinque donne illustri , che quanto lo
distinsero colia loro amicizia , altrettanto si di-
stinsero esse colla sua . Furono queste le tre
letterate francesi madama d’ Aiguillon , madama
du Boccage, e madama de Chastellet ; e quell’
inglese tanto del genere umano benemerita my-
ledi Montaigù , che scrisse molti versi in lode
del conte Algarotti ; e la baronessa Sofia Dan-
kelman aja della Principessa reale di Prussia
ora principessa d’ Orange , donna di cuor nobi-
le e d’ amicizia costante , di cui ci resta un re-
golato importante carteggio di sette anni , col
quale gli dava le relazioni più distinte dell’ ul-
tima guerra , di cui egîi, come dicemmo , si era
proposto di scrivere I’ istoria : il qual carteggio
T0; I. h chi
loading ...